| categoria: Senza categoria, sport

La Samp fa tutto da sola, l’Empoli si tiene il pareggio

Si infrange contro il suo passato la voglia di Giampaolo di iniziare con un successo il girone di ritorno. L’Empoli impone il pareggio alla Sampdoria dopo aver sprecato nel primo tempo un calcio di rigore. I padroni di casa solo nella ripresa sono apparsi in grado di superare i toscani creando tre nitide palle gol ma senza riuscire a superare Skorupski. Grande merito va a Laurini che a portiere battuto ha respinto sulla linea una conclusione di Muriel. Moduli speculari per una sfida che alla prima giornata vide i blucerchiati espugnare Empoli con un gol di Muriel. Giampaolo è costretto a rinunciare allo squalificato Skriniar e all’infortunato Barreto, assenza che si è sentita in mezzo al campo, optando per Alvarez alle spalle della coppia Muriel – Schick. Sul fronte opposto Martusciello risponde con Saponara in appoggio a Mchedlidze e Marilungo. Gara vivace sin dai primi secondi con l’Empoli subito aggressiva e la Sampdoria che ribatte colpo su colpo. La prima vera occasione è dei toscani che al 14′ sfiorano il vantaggio con Marilungo: conclusione dal limite deviata da Palombo in angolo. La risposta arriva con Muriel che sbaglia un rigore in movimento servito da Praet (21′). Con il passare dei minuti i padroni di casa sembrano poter prendere in mano la gara e iniziano a spingere con maggiore insistenza. L’Empoli in difficoltà si affida così a lanci lunghi che mettono in difficoltà la retroguardia della Sampdoria. Come al 29′ quando Cosic dalla propia metà campo pesca Mchedlidze quasi al limite. L’attaccante georgiano entra in area ma al momento del tiro viene atterrato da Palombo. Rigore e ammonizione per il capitano blucerchiato. Dagli undici metri però Mchedlidze si fa ipnotizzare da Puggioni che respinge il tiro. Skorupski non è da meno sul fronte opposto al 38′ respingendo d’istinto la deviazione di un proprio difensore su un cross teso in area di Muriel. I ritmi calano nel secondo tempo visibilmente e la prima vera azione da gol arriva solo al 29′. È della Sampdoria ma Fernandes pescato libero da Regini sul secondo palo sbaglia da buona posizione. Subito dopo è Muriel a cercare il colpo da fuori area ma la sua conclusione termina fuori. La stanchezza inizia a farsi sentire e le squadre si allungano, la Sampdoria prova così ad approfittarne con Muriel il cui tocco in mischia viene salvato sulla linea da Laurini. L’Empoli cerca di ridurre la pressione con alcune ripartenze ma Puggioni non corre mai pericolo. La Samp perde un’occasione e l’Empoli muove la classifica guadagnando un punto sulle ultime tre.

Ti potrebbero interessare anche:

Conte prospetta l'addio, Zidane alla Juve?
Non bastano le parole, servono i fatti. La Chiesa deve reagire, ed energicamente
Usa/ Senato approva controversa proposta su cybersicurezza
AFFITTOPOLI/ Lo stupore di Tronca: il Campidoglio ha perso più di cento milioni l'anno
Tuscia Festival, bagno di folla per Ficarra e Picone
Stadio Roma, ok al progetto urbanistico del Ponte dei Congressi



wordpress stat