| categoria: attualità, Senza categoria

Rigopiano, trovati altri due cadaveri: le vittime salgono a 23

Altri due corpi sono stati estratti oggi dalle macerie dell’hotel Rigopiano. Si tratta dei corpi di un uomo e una donna. Il bilancio ufficiale delle vittime sale così a 23, mentre sono ancora 6 i dispersi.
Tra i corpi recuperati questa notte dai soccorritori c’è anche quello di Alessandro Riccetti, il ragazzo ternano di 33 anni, receptionist al resort travolto da una slavina una settimana fa. A confermare la notizia all’Adnkronos è il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo. Il corpo del ragazzo, secondo quanto emerge, è stato riconosciuto in nottata dai familiari che erano andati a Penne per seguire da vicino le operazioni di recupero.

Nelle operazioni di soccorso all’hotel Rigopiano «ogni sforzo possibile, umano, organizzativo, tecnico, è stato fatto per cercare di salvare vite umane e individuare i dispersi. Sforzi ancora in corso». Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni al Senato.
«Davanti alla concatenazione degli eventi in una crisi senza precedenti il dispiegamento delle forze, coordinate dalla Protezione Civile, è stato molto rilevante: dalle 4-5mila persone del 16-17 gennaio alle oltre 11 mila impegnate ieri e questo per raggiungere le frazioni isolate e soccorrere le persone in difficoltà con 3581 interventi di soccorso via terra e 32 elicotteri con oltre 300 missioni. A Rigopiano sono state dispiegate 200 persone il massimo possibile». Sono i numeri dell’assistenza dati dal premier Paolo Gentiloni nell’informativa al Senato.

Ti potrebbero interessare anche:

Corruzione impunita, stalker e furti in crescita
Febbraio alle terme, l'idea di Sciacca
Furto di rame sulla Roma-Viterbo: ritardi e corse ridotte
ROMA/ Chianti Fresco + Calici Eccellenti. Due appuntamenti da non perdere
Legge di stabilità, arrivoano i voucher per badanti e asili nido
Sei concerti per Biagio Antonacci a Milano e Roma



wordpress stat