| categoria: esteri

Il “re” dei rom a Trump: il muro lo costruiamo noi a prezzi stracciati

The funeral of Roma King Florin Cioaba

L’autoproclamatosi re dei rom, Dorin Cioaba, intende scrivere una lettera al presidente americano Donald Trump proponendogli la possibilità di far costruire il muro di separazione tra gli Usa ed il Messico ad una squadra di Rom. “Ho pensato di fargli un’offerta – ha detto Cioaba all’agenzia Mediafax. Sappiamo che il presidente americano è molto determinato nelle sue decisioni e che costruirà quel muro. Noi siamo 18 milioni in tutto il mondo ed alcune migliaia vivono proprio in America. Potremmo costruire noi quel muro ad un prezzo molto vantaggioso”.
Immediata la reazione dell’ambasciatore americano in Romania Hans Klemm, che durante una conferenza stampa a Galati si è espresso sull’idea di Cioaba: “Non posso commentare. Posso però dedurre dalle precedenti dichiarazioni che il presidente Trump preferirebbe che a costruire il muro fossero gli americani”, ha detto il diplomatico.

Ti potrebbero interessare anche:

Boston, i talebani pachistani negano un coinvolgimento nell'attentato
USA/ Offensiva di Obama contro la povertà, svolta alla De Blasio
Michelle Obama in politica? Lei nega, le voci corrono
IRAQ/ Washington valuta l'invio di truppe di terra a Mosul. E l'aviazione giordana continua i raid
Usa, sventato attentato in Florida.Uomo voleva mettere bomba in spiaggia
Maxi black out in Argentina e Uruguay, 50 milioni di persone senza elettricità



wordpress stat