| categoria: Roma e Lazio

Stragi del sabato sera: morti 4 ragazzi a Guidonia e un motociclista a Roma

112802437-d1a8b6d8-73b0-4674-a9d8-38e230387fd8
Sono morti tutti e quattro i ragazzi che erano a bordo della Mini Cooper finita fuori strada questa notte alle 3.30 in via Tiburtina, all’altezza di Setteville di Guidonia. Una strage del sabato sera su cui gli agenti della Polstrada stanno ancora indagando.

Le vittime, due ragazzi e due ragazze tra i 17 e i 19 anni. A dare l’allarme sono stati alcuni automobilisti che hanno assistito al terribile schianto. Secondo quanto riferito, la Mini Cooper stava viaggiando in direzione Guidonia quando all’altezza del chilometro 18.700 all’improvviso ha sbandato finendo contro il muro di un ristorante.

Ambra S. di anni 18, albanese e residente in zona Albuccione, la connazionale Gjesika G. di 19 anni, Federico B. di anni 19 di Tivoli zona Arci, e Riccardo M. di anni 19 anche lui residente a Tivoli in zona Arci.

L’auto, nell’impatto, è andata distrutta. I vigili del Fuoco hanno impiegato più di tre ore per estrarre due corpi rimasti incastrati nelle lamiere. Gli altri due sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo. I pompieri li hanno recuperati a trenta metri dall’impatto. “È stato terribile, non abbiamo potuto fare nulla” ha raccontato uno dei testimoni. A lanciare l’allarme un egiziano che stava andando ai mercati generali. Le salme sono state trasportate all’obitorio del Verano per l’esame autoptico che verrà eseguito nelle prossime ore.

Un motociclista invece ha perso la vita all’alba dopo essersi scontrato con un taxi. L’incidente è avvenuto intorno alle 5.40. Il 28enne è deceduto sul colpo. La vittima, Gabriele Simonacci, tornava a casa dopo una notte di lavoro. Da appena due giorni era diventato padre di una bimba. Simonacci era un noto barman della Capitale e lo schianto mortale è avvenuto nei pressi di Campo dei Fiori dove si trova il locale dove lavorava. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente; lo scontro è stato talmente violento che lo scooter è rimasto incastrato tra le ruote del taxi.

Ancora un incidente, poche ore prima, sulla Cassia bis all’altezza di Formello. A scontrarsi, all’altezza del chilometro 9.500, sono state una Fiat 500 con a bordo tre donne e una Mercedes. Sul posto i pompieri hanno tratto in salvo le donne rimaste incastrate tra le lamiere. Ricoverate tutte in codice rosso, nessuna sarebbe in pericolo di vita. L’uomo al volante della Mercedes invece è rimasto illeso.

Sempre a Roma due ragazze sono ricoverate in gravi condizioni per un incidente stradale avvenuto questa mattina intorno alle 6.40 sulla Tangenziale Est, direzione Stadio, all’altezza dell’uscita di via Salaria. Le due viaggiavano a bordo di una Smart che è uscita fuori strada schiantandosi. Una delle due è stata trasportata in codice rosso al policlinico Umberto I, l’altra è ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Gemelli.

Ti potrebbero interessare anche:

La Fiom "occupa" il centro. Corteo, deviazioni, traffico impazzito
IL CASO/Per il consigliere Cangemi (NCD), 6.800 euro al mese sono pochi
Viadotto Magliana, terribile carambola, furgone sbanda e travolge auto: 3 feriti
Roma: caso roulotte abusive, domani giudice decide
Ancora sangue nella movida dell'Eur, ragazzo accoltellato davanti alla discoteca: è grave
Fiamme nella notte nella casa di cura Villa Betania: nella struttura c'erano 70 persone



wordpress stat