| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Pd Roma, tessera costa di più, polemica in vista Congresso

Il Pd Roma si avvia a chiudere il lungo periodo di commissariamento e si prepara al congresso cittadino che, parola di Matteo Orfini, si svolgerà entro marzo. Ma la tessera, necessaria per votare al Congresso, a Roma costa 30 euro, nel resto d’Italia ne costa 15. Un prezzo eccessivo, una disparità inaccettabile per molti. Ed è polemica tra la base e il partito. “Senza contare – spiega un militante che non accetta di iscriversi pagando 30 euro – che i Giovani democratici, quelli che hanno fino a 29 anni di età, pagano 5 euro e hanno gli stessi diritti congressuali. Non solo, pochi sanno che il termine è il 28 febbraio”.

Pronta la risposta del commissario romano Matteo Orfini: “A Roma abbiamo 2 milioni e 200mila euro di debiti ereditati da chi oggi si lamenta”.

Ti potrebbero interessare anche:

Alitalia: nulla poteva far prevedere rischi con Carpatair
E adesso siamo tutti renziani
Telecom, martedì Cda sui conti. Attesi ricavi a 5,3 miliardi
Papa Francesco: il dialogo con l'Isis? Non chiudo le porte a nessuno
EXPO/ a Monza rinasce il "frutteto matematico"
IL PUNTO/ Perché i romani non sono liberi di decidere il proprio destino



wordpress stat