| categoria: esteri

California, quella diga può cedere, evacuato in duecentomila

Damaged DamIl governatore della California, Jerry Brown, ha dichiarato lo stato di emergenza in tre contee nel nord dello Stato per far fronte all’allarme provocato da una lesione dello sfioratore di emergenza della diga di Oroville, la più alta degli Stati Uniti, a nordest di San Francisco. E’ in corso l’evacuazione di circa 190mila persone dalle zone interessate: lo stato di emergenza riguarda le contee di Butte, Sutter e Yuba. Ora il getto di acqua si è fermato, ma l’ordine di evacuazione resta in vigore. La rete stradale nell’area del lago di Oroville, dove sorge l’omonima diga, e’ bloccata in queste ore da migliaia di vetture che cercano di lasciare la zona in seguito all’ordine di evacuazione emesso dalle autorità locali a causa dei timori per la stabilità della gigantesca struttura.
Il governatore della California, Jerry Brown, ha ordinato di potenziare le operazioni di emergenza per mettere la diga in sicurezza ed agevolare l’evacuazione dei residenti. Un ufficiale della Guardia Nazionale ha reso noto che otto elicotteri saranno impiegati per riparare lo sfioratore di emergenza della diga la cui erosione ha dato origine all’allarme. Inoltre, tutti i 23mila soldati della Guardia Nazionale californiana sono ora in stato di allerta e pronti a entrare in azione.

Ti potrebbero interessare anche:

FRANCIA/Al voto: Parigi sceglie il sindaco, e' sfida tra donne
GIALLO/ Aereo con militari Usa costretto ad atterrare in Iran
Riesplode il terrorismo ceceno, a Grozny agenti uccisi, edificio in fiamme, persone in ostaggio
USA/ Hacker attaccano computer del governo: a rischio i dati di 4 milioni di persone
Terrorismo, scoperta choc: ecco dove sono stati progettati gli attentati di Parigi
Colpo alla mafia statunitense, Fbi arresta 46 affiliati a Cosa Nostra



wordpress stat