| categoria: esteri

Caos alla Casa Bianca: il vice ammiraglio Harward rifiuta di sostituire Flynn

022611962-c033dc0f-d4f1-429c-8e26-a11c3987ebedIeri la nomina sembrava certa: per sanare la crisi aperta dalle dimisioni forzate di Michael Flynn, l’ex National Security Adviser affondato dalla “Russian connection”, il presidente aveva offerto quel posto al vice-ammiraglio Robert Harward. Ex membro dei commando speciali Seal, ex responsabile anti-terrorismo di George W. Bush, con esperienze in Italia, Harward è attualmente top manager della Lockheed Martin, responsabile per la vendita di armi in Medio Oriente.

Ma dopo 24 ore di attesa, dal vice-ammiraglio è arrivato un cortese “No grazie”. Uno schiaffo per il presidente, che deve rimettersi alla ricerca di un capo per il National Security Council, l’organismo che è la vera cabina di regìa della politica estera, militare, e anti-terrorismo. A peggiorare la situazione c’è la confidenza che amici di Harward hanno fatto alla Cnn sulla spiegazione del gran rifiuto: il vice-ammiraglio non se l’è sentita di accettare l’incarico perché preoccupato dal caos che regna alla Casa Bianca. .

Ti potrebbero interessare anche:

Usa, bambino sequestrato dal veterano folle. Cinque giorni, silenzio stampa
Snowden, bloccato a Mosca nonostante le offerte d'asilo
Siria, nuovi bombardamenti della Francia in Siria
Parigi, fermato quindicenne, «Era pronto per un attentato»
Il Messico scende in piazza contro il muro di Donald Trump
Europarlamento: Le Pen è indagata per appropriazione indebita



wordpress stat