| categoria: Roma e Lazio

Vendevano cellulari e scarpe raccolte dai rifiuti: fermati abusivi romeni

Gli agenti sono intervenuti nei pressi di via Cipro, dove la vendita abusiva dilaga ai bordi delle strade intorno alla fermata della metropolitana. Stoviglie, accessori per cellulari, passeggini, scarpe ed abiti usati, questo e molto altro il materiale spesso raccolto dai cassonetti e venduto. Un problema di illegalità ma anche di igiene pubblica, causa le lunghe distese di immondizia e il degrado che il fenomeno provoca ai residenti. Il bliz ha così portato all’identificazione di 14 persone, tutte di nazionalità romena, ed alcune già note per furto e ricettazione. Oltre 2.000 i pezzi sequestrati, in parte rimosse con il supporto di operatori AMA.

Ti potrebbero interessare anche:

Tassista violentata, i sindacati confermano sciopero e corteo
Piani di zona: sequestrate cento case a Spinaceto
Bandi e licenze sospette: i mercati finiscono sotto inchiesta
Emergenza rifiuti, Zingaretti suona la carica: «Rischio rivolta nei comuni dell'hinterland»
Sequestrati 800 chili di cibo conservato tra i tra topi: era per il mercato di San Giovanni di Dio
Lazio, le imprese pagano i fornitori in media dopo 76 giorni



wordpress stat