| categoria: economia

Alitalia, la crisi preoccupa il governo

STOP SINDACATI ALITALIA A TRATTATIVE, GOVERNO CI CONVOCHI “Quelli di Alitalia sono problemi seri che non si affrontano a cuor leggero, c’è preoccupazione”. Lo ha detto il ministro dei Trasporti Graziano Delrio a margine della presentazione del Polo Mercitalia di FS alla stazione Centrale di Milano. Delrio oggi incontra i sindacati per discutere la situazione della ex compagnia di bandiera.

Piano per limitare disagi durante sciopero del 23 – Alitalia “è stata costretta a cancellare il 60% dei voli programmati, sia nazionali che internazionali. Sul sito alitalia.com è disponibile la lista dei voli cancellati”. E questo a causa dello sciopero proclamato per la giornata del 23 febbraio dalle sigle sindacali USB e CUB Trasporti e dalle associazioni professionali ANPAC e ANPAV (per l’intera giornata ad eccezione delle fasce garantite 7.00-10.00 e 18.00-21.00), e dai sindacati confederali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Ta (dalle ore 14, alle 18). La Compagnia – spiega una nota – “ha immediatamente attivato un piano straordinario per riproteggere sui primi voli disponibili il maggior numero di passeggeri coinvolti nelle cancellazioni. Alitalia invita tutti i viaggiatori che hanno un volo prenotato per il 23 febbraio – e anche per la serata del 22 febbraio e per la prima mattinata del 24 febbraio – a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, chiamando i seguenti contatti telefonici: dall’Italia il numero verde (completamente gratuito) 800.65.00.55; dall’estero il numero +39.06.65649. Gli operatori forniranno tutte le informazioni e l’assistenza necessarie

Ti potrebbero interessare anche:

Saccomanni: stop all'Iva? Concentriamoci sugli investimenti
CONFINDUSTRIA /Il 'capitalismo pubblico' costa quasi 23 miliardi allo Stato, circa l'1,4% del Pil
ACEA/La guerra costerà 5 milioni. "Via i vertici", Marino brucia i soldi
Cambio al vertice dello Ior: Franssu nuovo presidente
Autogrill entra in Cina, stima 50 milioni in 6 anni
Borsa: Padoan, in 2015 Milano +23,6%, impatto anche su famiglie



wordpress stat