| categoria: sanità Lazio

E’ morto Luigi Amadio, Direttore Generale della Fondazione Santa Lucia

Amadio_Luigi_DXLuigi Amadio ricopriva la carica di Direttore Generale fin dalla nascita della Fondazione Santa Lucia Irccs. Oggi la Fondazione conta un Ospedale con oltre 300 posti letto per neuro-riabilitazione ad alta specializzazione in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale, un Reparto dedicato alla riabilitazione pediatrica, che ogni anno assicura assistenza a oltre 300 bambini e alle loro famiglie, e 60 laboratori di ricerca distribuiti tra il campus di via Ardeatina a Roma e il vicino Centro Europeo di Ricerca sul Cervello (CERC).
Sotto la direzione del Dott. Luigi Amadio la Fondazione Santa Lucia Irccs è stata anche protagonista, a partire dagli anni settanta, dello sviluppo delle discipline sportive paralimpiche. Numerosi gli atleti approdati dalle palestre della Fondazione alle Paralimpiadi. Per lunghi anni, in particolare, le formazioni gialloblu del nuoto e del basket hanno rappresentato in Italia e all’estero le realtà di punta dello sport italiano per disabili.
Nel difficile contesto di un Servizio Sanitario Nazionale stretto tra i bisogni di assistenza alla cittadinanza e il rigore di bilancio, Luigi Amadio si è sempre impegnato a difendere le ragioni di una riabilitazione altamente specializzata, finalizzata al recupero integrale della persona e al suo reinserimento nel tessuto sociale, a garanzia dei Malati e del Personale della Fondazione e a promozione di una società capace di dare voce ai deboli.
Per espressa volontà dei familiari le esequie avranno luogo in forma strettamente privata. Una commemorazione pubblica avrà luogo lunedì, 20 marzo 2017, alle ore 11.00, presso la Sala Convegni della Fondazione Santa Lucia Irccs (via Ardeatina 354, Roma).

Ti potrebbero interessare anche:

Il Commissario Palumbo: altri fondi in arrivo al San Raffaele
A Ferentino una delle case della salute di Zingaretti? C'è già il decreto
Ospedale di Sora, convocato tavolo tecnico
L'ospedale di Bracciano è in caduta libera, la Regione intervenga
Aggressioni in sanità. Nel Lazio circa 100 all’anno
EDITORIALE/ I buchi neri dell’ emergenza Coronavirus



wordpress stat