| categoria: esteri

Brexit al via il 29 marzo

550x189x2329054_brexit_jpg_pagespeed_ic_xKYnyvYEkIIl meccanismo di avvio della Brexit scatterà il 29 marzo. Lo annuncia Downing Street, secondo la stampa britannica. Per quella data la Gran Bretagna avvierà quindi l’iter per l’uscita dalla Ue decisa con il referendum del 23 giugno 2016.

Il governo di Theresa May invocherà l’articolo 50 del trattato di Lisbona il quale prevede appunto che ogni stato membro può decidere di ritirarsi dall’Unione europea conformemente alle sue norme costituzionali. I negoziatori hanno due anni a disposizione dalla data in cui viene chiesta l’applicazione dell’articolo 50 per concludere un accordo, ma questo termine può essere esteso. Se in un momento successivo lo stato che ha lasciato l’Unione vuole rientrarvi deve ricominciare le procedure di ammissione.

È stato l’ambasciatore britannico a Bruxelles, Sir Tim Barrow, ad informare l’ufficio del presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, della data scelta da Theresa May. L’iter prevede la notifica ufficiale all’Ue tramite una lettera firmata dal primo ministro con la quale si dichiara l’intenzione della Gran Bretagna di uscire dall’Unione avviando quindi un negoziato della durata di due anni. «Siamo all’inizio del più importante negoziato per il Regno Unito nell’arco di una generazione», ha affermato in una nota il ministro per la Brexit, David Davis.

La notifica il 29 marzo dell’intenzione di Londra di uscire dall’Ue non rovinerà il summit di Roma e le celebrazioni per i 60 anni dei Trattati, ha detto Angela Merkel oggi ad Hannover a margine della fiera Cebit, come riportato dall’Ap. Secondo Merkel, May aveva sempre indicato la fine di marzo come data per la notifica della Brexit e «non fa alcuna differenza se la notifica arriva un giorno prima o tre o sette giorni dopo». Per la cancelliera l’attenzione su cui dovrà focalizzarsi l’Ue è lavorare sulla Brexit e «rafforzare la cooperazione fra gli altri 27 membri».

Ti potrebbero interessare anche:

Los Roques, ritrovato aereo disperso nel 2008
IRAQ/ Cinquecentomila sfollati ad Al -Anbar. Allarme Onu, per loro non c'è cibo a sufficienza
Brasile, Dilma tende la mano a Neves, ora riconciliazione
Merkel-Tsipras, segnali di distensione. La cancelliera: "Vogliamo Grecia economicamente forte&q...
Spagna, Rajoy incontra Sanchez per offrirgli la grande coalizione
Malesia, assassinato il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong Un



wordpress stat