| categoria: Dall'interno

Consiglio Stato: legittime benedizioni a scuola fuori orario

Il Consiglio di Stato ha emesso oggi una sentenza che accoglie il ricorso del Miur e ritiene legittime le benedizioni pasquali fatte nel 2015 all’Istituto comprensivo numero 20 di Bologna al di fuori dell’orario scolastico: lo rende noto il Comitato promotore (Comitato bolognese scuola e Costituzione) il quale – evidenziando che “anche il consiglio di Stato conferma l’illegittimità di svolgimento di atti di culto in orario scolastico e che la sentenza ha valenza nazionale” – si riserva “il diritto di chiedere il pronunciamento della Corte europea dei diritti dell’uomo sulla legittimità di svolgere atti di culto in ambiente scolastico”.

Il comitato promotore riassume così la vicenda: il 9 febbraio 2015, facendo seguito alla richiesta dei parroci delle tre chiese che operano nei territori dei tre plessi dell’Istituto comprensivo numero 20 di Bologna: scuole elementari Carducci e Fortuzzi, scuola media Rolandino, il consiglio di Istituto deliberò a maggioranza di “concedere l’apertura dei locali scolastici di tutti e tre i plessi dell’I.C. 20 per le benedizioni pasquali richieste dai parroci del territorio”.

Il 2 marzo 11 insegnanti e 9 genitori, sostenuti dal Comitato bolognese scuola e Costituzione presentarono ricorso d’urgenza per chiedere la sospensiva della delibera. Il Tar fissò l’udienza per il 26 marzo.

Ti potrebbero interessare anche:

MARO'/ Il ministero degli interni indiano avrebbe ignorato un determinante parere legale
MALTEMPO/ Italia ancora sott'acqua
Papa: cosa succederebbe se tenessimo Bibbia come cellulare?
GUERRIGLIA PER CASAPOUND A TORINO, 6 AGENTI FERITI
"Il dono più bello della vita "IL SORRISO"
VIOLENZA E TRAUMI,ARRIVA ETNOPSICOLOGIA PER DONNE MIGRANTI



wordpress stat