| categoria: Dall'interno

Air Transat punta sull’Italia: al via 17 nuovi voli da Roma, Venezia e Lamezia Terme

Nella foto da sinistra: Camillo Bozzolo, Direttore Commerciale Aviation del Gruppo SAVE, Delia Dell'Asin, Airline & network manager Save,Tiziana Della Serra,Sales & Marketing Director Italy Air Transat, Gilles Martin, Director Sales & Distribution Air Transat  e Marco Gobbi, Airline traffic development Aeroporti di Roma.

Nella foto da sinistra: Camillo Bozzolo, Direttore Commerciale Aviation del Gruppo SAVE, Delia Dell’Asin, Airline & network manager Save,Tiziana Della Serra,Sales & Marketing Director Italy Air Transat, Gilles Martin, Director Sales & Distribution Air Transat e Marco Gobbi, Airline traffic development Aeroporti di Roma.

Air Transat punta sull’Italia e, in occasione del 30° anniversario, fa decollare diciassette nuovi voli a settimana. Collegheranno Roma, Venezia e Lamezia Terme con Toronto e Montréal e con i voli in connessione per Vancouver, Calgary e Québec City. La compagnia consolida così la presenza sul mercato italiano rafforzando gli investimenti, ampliando le possibilità di raggiungere il Nordamerica e mettendo a disposizione per i viaggiatori una capacità pari a 108.305 posti con un aumento del 10% in confronto allo scorso anno.
Fiumicino resta il principale aeroporto per il vettore canadese che da qui collega Roma a Montréal, con cinque voli a settimana, e a Toronto, con sei collegamenti a settimana. A Venezia Air Transat amplierà il network con un volo aggiuntivo, di venerdì, per Montréal a partire dal 23 giugno prossimo. Facendo così salire a tre i collegamenti diretti per Montreal dall’aeroporto Marco Polo di Venezia. Altri due voli uniranno Venezia a Toronto. Infine dal 28 giugno tornerà a decollare da Lamezia Terme il collegamento non-stop per Toronto.
“La compagnia può quindi contare su un’ampia rete di collegamenti con l’Italia e più frequenze, tra voli diretti e in connessione, per raggiungere diverse città canadesi e i Caraibi”, spiega Gilles Martin, direttore Sales & Distribution di Air Transat. “Dal 1988 abbiamo lavorato costantemente per lo sviluppo del network nel mercato italiano adattandoci ai cambiamenti e andando incontro alle esigenze dei passeggeri. Abbiamo raggiunto un load factor del 90% e puntiamo ad offrire un servizio puntuale con maggiore attenzione alle richieste della clientela combinandole a tariffe accessibili”. Air Transat offre anche opzioni di volo multi-destinazione, che consentono di atterrare in una città canadese e ripartire da un’altra senza alcun costo aggiuntivo: un modo più semplice per visitare più luoghi in un solo viaggio. Elemento che, insieme al servizio di bordo, ha contribuito a far eleggere da Skytrax, per il quinto anno consecutivo, Air Transat quale Miglior Compagnia Aerea nordamericana per le vacanze.
“Il rapporto tra Air Transat e lo scalo di Fiumicino è un successo che dura da anni – afferma Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma. “Il vettore è un partner consolidato nei collegamenti per Toronto e Montreal. Il Canada rappresenta il quarto mercato per i voli di lungo raggio da/per Roma. Per il 2017 per la prima volta, è prevista un’offerta complessiva di oltre mezzo milione di posti tra Fiumicino e le destinazioni canadesi”. Nel 2016 hanno volato tra Roma e il Canada 450.000 passeggeri con una crescita del 3,6% rispetto al 2015.
“I collegamenti diretti tra il Canada e Venezia rappresentano una componente fondamentale del network intercontinentale dell’aeroporto Marco Polo, avviati nel 2009 proprio da Air Transat, che ha saputo cogliere per prima, la potenzialità dei flussi dal Veneto e dalle regioni del Nord-Est”, interviene Camillo Bozzolo, direttore Commerciale Aviation del Gruppo Save, società di gestione dello scalo. “Prima dell’apertura dei collegamenti diretti, i passeggeri che volavano tra Venezia e il Canada erano circa 20mila l’anno, ora sono aumentati e nel 2016 hanno superato le 160mila unità, rappresentando il 20% del traffico complessivo tra il Canada e l’Italia. Riteniamo quindi strategica la partnership con Air Transat”.
Ogni anno la compagnia, che ha sede a Montral, trasporta circa tre milioni di passeggeri in 60 destinazioni in 26 paesi con una flotta di Airbus wide-body e Boeing narrow-body. “Negli ultimi anni la compagnia ha ottenuto molteplici riconoscimenti per gli sforzi compiuti volti a ridurre l’impatto ambientale”, aggiunge Tiziana Della Serra, Sales & Marketing Director per l’Italia. “Dal 2011 è la numero uno in Nord America per l’efficienza energetica e nella top 20 a livello mondiale per quanto riguarda l’Atmosfair Airline Index”. Air Transat fa parte del Gruppo Transat A.T. Inc., società leader nel turismo integrato, nell’ospitalità e nei pacchetti vacanze. Transat è stata insignita dello status Travelife Partner nel 2016, come riconoscimento del proprio impegno per lo sviluppo sostenibile.

Al.Za.

Ti potrebbero interessare anche:

Ragusa, uccidono uomo a sprangate e ne violentano la compagna: presi quattro tunisini
CASSAZIONE/ Clamorosi errori nell'inchiesta sull'omicidio Meredith
Bimba di 3 mesi muore, si indaga per omicidio. Accuse al padre, arrestato per violenza sessuale su u...
Errori giudiziari, in 24 anni 24 mila innocenti in cella
Il sottosegretario Rossi rimette le deleghe dopo un servizio delle Iene
"Sequestro per le scuole a rischio sismico, anche lieve"



wordpress stat