| categoria: Dall'interno

Air Transat punta sull’Italia: al via 17 nuovi voli da Roma, Venezia e Lamezia Terme

Nella foto da sinistra: Camillo Bozzolo, Direttore Commerciale Aviation del Gruppo SAVE, Delia Dell'Asin, Airline & network manager Save,Tiziana Della Serra,Sales & Marketing Director Italy Air Transat, Gilles Martin, Director Sales & Distribution Air Transat  e Marco Gobbi, Airline traffic development Aeroporti di Roma.

Nella foto da sinistra: Camillo Bozzolo, Direttore Commerciale Aviation del Gruppo SAVE, Delia Dell’Asin, Airline & network manager Save,Tiziana Della Serra,Sales & Marketing Director Italy Air Transat, Gilles Martin, Director Sales & Distribution Air Transat e Marco Gobbi, Airline traffic development Aeroporti di Roma.

Air Transat punta sull’Italia e, in occasione del 30° anniversario, fa decollare diciassette nuovi voli a settimana. Collegheranno Roma, Venezia e Lamezia Terme con Toronto e Montréal e con i voli in connessione per Vancouver, Calgary e Québec City. La compagnia consolida così la presenza sul mercato italiano rafforzando gli investimenti, ampliando le possibilità di raggiungere il Nordamerica e mettendo a disposizione per i viaggiatori una capacità pari a 108.305 posti con un aumento del 10% in confronto allo scorso anno.
Fiumicino resta il principale aeroporto per il vettore canadese che da qui collega Roma a Montréal, con cinque voli a settimana, e a Toronto, con sei collegamenti a settimana. A Venezia Air Transat amplierà il network con un volo aggiuntivo, di venerdì, per Montréal a partire dal 23 giugno prossimo. Facendo così salire a tre i collegamenti diretti per Montreal dall’aeroporto Marco Polo di Venezia. Altri due voli uniranno Venezia a Toronto. Infine dal 28 giugno tornerà a decollare da Lamezia Terme il collegamento non-stop per Toronto.
“La compagnia può quindi contare su un’ampia rete di collegamenti con l’Italia e più frequenze, tra voli diretti e in connessione, per raggiungere diverse città canadesi e i Caraibi”, spiega Gilles Martin, direttore Sales & Distribution di Air Transat. “Dal 1988 abbiamo lavorato costantemente per lo sviluppo del network nel mercato italiano adattandoci ai cambiamenti e andando incontro alle esigenze dei passeggeri. Abbiamo raggiunto un load factor del 90% e puntiamo ad offrire un servizio puntuale con maggiore attenzione alle richieste della clientela combinandole a tariffe accessibili”. Air Transat offre anche opzioni di volo multi-destinazione, che consentono di atterrare in una città canadese e ripartire da un’altra senza alcun costo aggiuntivo: un modo più semplice per visitare più luoghi in un solo viaggio. Elemento che, insieme al servizio di bordo, ha contribuito a far eleggere da Skytrax, per il quinto anno consecutivo, Air Transat quale Miglior Compagnia Aerea nordamericana per le vacanze.
“Il rapporto tra Air Transat e lo scalo di Fiumicino è un successo che dura da anni – afferma Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma. “Il vettore è un partner consolidato nei collegamenti per Toronto e Montreal. Il Canada rappresenta il quarto mercato per i voli di lungo raggio da/per Roma. Per il 2017 per la prima volta, è prevista un’offerta complessiva di oltre mezzo milione di posti tra Fiumicino e le destinazioni canadesi”. Nel 2016 hanno volato tra Roma e il Canada 450.000 passeggeri con una crescita del 3,6% rispetto al 2015.
“I collegamenti diretti tra il Canada e Venezia rappresentano una componente fondamentale del network intercontinentale dell’aeroporto Marco Polo, avviati nel 2009 proprio da Air Transat, che ha saputo cogliere per prima, la potenzialità dei flussi dal Veneto e dalle regioni del Nord-Est”, interviene Camillo Bozzolo, direttore Commerciale Aviation del Gruppo Save, società di gestione dello scalo. “Prima dell’apertura dei collegamenti diretti, i passeggeri che volavano tra Venezia e il Canada erano circa 20mila l’anno, ora sono aumentati e nel 2016 hanno superato le 160mila unità, rappresentando il 20% del traffico complessivo tra il Canada e l’Italia. Riteniamo quindi strategica la partnership con Air Transat”.
Ogni anno la compagnia, che ha sede a Montral, trasporta circa tre milioni di passeggeri in 60 destinazioni in 26 paesi con una flotta di Airbus wide-body e Boeing narrow-body. “Negli ultimi anni la compagnia ha ottenuto molteplici riconoscimenti per gli sforzi compiuti volti a ridurre l’impatto ambientale”, aggiunge Tiziana Della Serra, Sales & Marketing Director per l’Italia. “Dal 2011 è la numero uno in Nord America per l’efficienza energetica e nella top 20 a livello mondiale per quanto riguarda l’Atmosfair Airline Index”. Air Transat fa parte del Gruppo Transat A.T. Inc., società leader nel turismo integrato, nell’ospitalità e nei pacchetti vacanze. Transat è stata insignita dello status Travelife Partner nel 2016, come riconoscimento del proprio impegno per lo sviluppo sostenibile.

Al.Za.

Ti potrebbero interessare anche:

“Carta del Pane”, a Grosseto i poveri fanno la spesa gratis
Caselle Torinese, trovata in una buca la refurtiva. Le tre vittime avevano ricevuto minacce?
BRINDISI/ Ubriaco investe due pedoni sul marciapiede, morto un ragazzo



wordpress stat