| categoria: Cultura

Pablo Echaurren, un dialogo con Duchamp

Dal 9 maggio a Venezia le opere ispirate al maestro Dada

Un dialogo che attraversa il ‘900 per arrivare fino all’oggi è quello che Pablo Echaurren ha instaurato con il grande maestro Dada Marcel Duchamp e che ora rivive in una mostra allestita dal 9 maggio al 15 ottobre a Venezia, alla Scala Contarini del Bovolo. Una rilettura dell’opera dell’artista considerato il padre del concettuale, che ha segnato gran parte del percorso creativo di Echaurren, dagli esordi all’attività pubblicistica svolta all’epoca dei cosiddetti ‘indiani metropolitani’, quando le citazioni duchampiane, spiazzanti e provocatorie, si sprecavano e coglievano nel segno.
Intitolata ‘Pablo Echaurren. Duchamp magnetique. Opere 1977-2017’, l’esposizione è promossa dalla Galleria d’Arte Maggiore di Bologna in collaborazione con la Fondazione Echaurren Salaris, con la curatela di Raffaella Perna e Kevin Repp.

Ti potrebbero interessare anche:

MOSTRE/ Il genio di Edward Munch in 150 opere
Librai di Roma, Ciccaglioni confermato presidente
La ministra Carrozza ai prof: 'Meno compiti e più letture per le vacanze'
Lucca, il Maestro Alberto Veronesi dirige l’orchestra Boccherini con la soprano Maria Carfora
TEATRO/ Il debutto di Vittoria Puccini con " La gatta sul tetto che scotta"
William Shakespeare, le opere e l'attualità di un genio a 400 anni dalla morte



wordpress stat