| categoria: primo piano

Migranti-Ong, governo diviso. Scontro Alfano-Orlando

Corruzione:Orlando,oggi definiamo impianto normaNuove polemiche sul caso Ong-Migranti, di cui si occuperà il Csm il 3 maggio. Il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, si schiera con il Pm Zuccaro, ma a stretto giro arriva la presa di posizione del collega, responsabile della Giustizia: “Forse Alfano agli Interni era distratto”, dice Andrea Orlando.

“Non credo – aggiunge Orlando, parlando a Ansa-Alanews – si debbano sostenere le tesi del procuratore di Catania, bisogna sostenere le inchieste del procuratore di Catania e sulla base di queste trarre delle conclusioni.”Se Alfano è convinto che abbia ragione nel descrivere quel quadro di insieme che il procuratore indica, e che io non sono in grado di confutare, non essendomi occupato del tema, c’è da chiedersi perché non se n’è accordo quando faceva il ministro degli interni. Probabilmente – aggiunge – è una distrazione di Alfano”.

Alfano, dunque, appoggia il pm Zuccaro: “Io do cento per cento di ragione al procuratore , perché ha posto una questione vera”, risponde il ministro degli Esteri, a margine di una serie di incontri e sopralluoghi in vista del G7, ai cronisti che gli hanno chiesto di commentare le dichiarazioni del procuratore.

Poco prima da Bruxelles, era intervenuto sulla questione anche il premier, Paolo Gentiloni: “Se ci sono da parte della magistratura delle informazioni attendibili e credibili, non sarà certo il governo a contrastarle, ma distinguiamo questo dal fatto che per noi l’attività delle organizzazioni di volontariato è preziosa e benvenuta”, ha sottolineato il presidente del Consiglio, arrivando al vertice Ue straordinario sulla Brexit. “L’attività delle Ong è preziosa e benvenuta”. Ci sono traffici? “La magistratura indagherà”. I volontari che salvano vite umane “sono benvenuti”.

Il presidente del Senato, Piero Grasso, bacchetta Luigi Di Maio: “Caro Luigi, sei giovane, ma faresti bene a ricordarti che a tutte le età si può e deve imparare. Hai già dimostrato più volte di avere grosse lacune in storia, geografia e diritto: qualche lezione ti sarebbe utile”. Così il presidente del Senato, Pietro Grasso, replica su facebook a Luigi Di Maio

Critiche da Grasso al Pm Zuccaro: “Bisogna parlare delle indagini – – è la sua opinione – quando sono concluse non quando sono in corso. Mi pare un po’ fuori dall’ordinamento che un magistrato, un procuratore, si possa pronunciare ancora prima che si facciano le indagini”.

Ti potrebbero interessare anche:

Londra, soldato ucciso a colpi di machete da due islamici
Ruby, la Cassazione conferma la assoluzione di Berlusconi
Orban-Renzi, rissa sui migranti tra Italia e Ungheria
Vaccini, ancora scontro nel governo. Fino a che età c'è obbligo? E il decreto è a rischio
ANCONA/ Tragedia in discoteca, scappano tuttI. Sei morti, decine di feriti
Battisti in Italia, subito in isolamento a Oristano



wordpress stat