| categoria: Dall'interno

QUIVITERBO/ E’ la festa del volontariato, tredicesima edizione

festival-volontariato-sbandieratrici-2di WANDA CHERUBINI-
Il volontariato torna a essere protagonista nella città dei Papi con la tredicesima edizione del Festival del volontariato, presentato questa mattina presso Palazzo dei Priori, alla presenza dei referenti di alcune associazioni, della consigliera comunale membro della consulta del volontariato, Antonella Sberna, del consigliere comunale delegato al volontariato, Paolo Moricoli e del consigliere regionale Daniele Sabatini. A quest’ultimo si deve il conferimento, ottenuto in tempi brevissimi, del patrocinio da parte della Regione Lazio all’evento. Il festival si snoderà in quattro giorni di eventi, dal 4 al 7 maggio prossimi. Moricoli ha sottolineato come questo sia il secondo anno consecutivo che la manifestazione si snoderà al centro di Viterbo. La parola è subito passata a Sabatini, che ha ringraziato tutte le associazioni partecipanti per questo momento di condivisione e confronto tra realtà sociali. “E’ per me la decima edizione ed è sempre un grande piacere parteciparvi – ha affermato – Sarà contento che il consiglio regionale del Lazio abbia inteso dare il proprio contributo a questo evento che mi auguro negli anni a venire possa essere anche economico”. Infine, il consigliere regionale ha ringraziato il neo garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza, avvocato Jacopo Marzetti, che sabato 6 maggio, alle ore 15,30 parteciperà al festival parlando di “Tutela del minore e della famiglia”.

Antonella Sberna ha evidenziato la grande fatica nel redigere il vasto programma in tempi brevi e come la maggior parte degli eventi si svolgeranno nella sala Regia di Palazzo dei Priori. Ha, quindi, sottolineato lo scopo dell’evento, ovvero raccogliere anche le istanze delle varie associazioni, visto che nell’ultimo direttivo sono emerse non poche problematiche. “Una volta raccolte tutte le istanze lavoreremo per integrare il regolamento che regola la Consulta” – ha detto Sberna.

Si è, quindi, passati ad elencare i vari appuntamenti delle quattro giornate, partendo da giovedì 4 maggio , quando dalle ore 10 alle 12 l’associazione “Anima del cane” presenterà in sala Regia “Diritto animale”. Al riguardo Leonardo De Angeli ha ricordato le lezioni che l’associazione svolge nelle scuole sull’antiabbandono e del libro “Cane, istruzioni per l’uso”, che verrà distribuito gratuitamente in tutti i bar e luoghi pubblici. Dalle ore 17 alle 17,30, in piazza del Plebiscito, ci sarà l’inagurazione del Festival con il tradizionale taglio del nastro e l’esibizione delle sbandieratrici e gruppo storico musicale Città di Viterbo. Al riguardo ha preso la parola il presidente del comitato centro storico, Lucio Laureti, che si è dichiarato onorato di partecipare a questo festival.

Dalle ore 17,30 alle 19,30 in sala Regia, l’Auser, Ada e Anteas presenteranno il convegno “Invecchiare bene o inseguire il mito dell’eterna giovinezza- presentazione legge invecchimento attivo”. Interverranno l’on. Titti Di Salvo, Marco Di Luccio, della presidenza Auser nazionale ed il sindaco Michelini.

La giornata di venerdì 5 maggio si aprirà alle ore 12 con la presentazione, al cortile di Palazzo dei Priori, dell’evento “Come si vince il randagismo” a cura dell’Enpa. Presente stamani Mauro Chiarli che ha spiegato come il randagismo debba vincere non con il pietismo, ma in modo diverso e come domenica i bambini reciteranno delle poesie per i loro amici a quattro zampe.

Sempre venerdì, dalle ore 12,15 alle 13, in sala Regia si terrà “Dai, centesimiamo”, inziativa portata avanti da Avis, Sodalizio dei facchini di S. Rosa, Lux Rosae, Banca di Viterbo e presidenza del consiglio comunale di Viterbo. Il presidente dell’Avis, Luigi Ottavio Mechelli ha rimandato per sapere i dettagli dell’iniziativa ad un’apposita conferenza che si terrà il prossimo venerdì. Dalle ore 15,30 alle 17, inoltre, presso il cortile di Palazzo dei Priori, si celebrerà la giornata internazionale dell’ostetrica: dialogo con le ostetriche. Rosa Perazzoli, ostetrica e Marta Dottarelli dell’associazione Kyanos hanno evidenziato la volontà di celebrare anche a Viterbo questa festa internazionale, ricordando come la loro associazione sia nata nel 2016 e sia volta a diffondere le buone pratiche, dalla buona nascita al sostegno della genitorialità. Dopo le ore 16 si terrà un corteo di solidarietà.

Sempre venerdì, dalle ore 15,30 alle 17, in piazza del Plebiscito, si terrà, organizzato dalla “Giovane Tuscia”, la “Giornata della solidarietà 2017” con la premiazione dei piccoli calciatori che sarà effettuata da Giovanna Rossiello, giornalista del Tg1. Matteo Achilli, del direttivo della Consulta e membro della Giovane Tuscia, ha riferito al riguardo: “Ci saranno 80 bambini e 4 società sportive di Viterbo. Ci sarà una raccolta di fondi destinata per un obiettivo che verrà svelato soltanto dopo l’evento. Ci sarà anche una raccolta di alimenti a lunga conservazione e prodotti per igiene della persona e della casa per le case famiglia della città.

Dalle ore 16,30 alle 18, in sala Regia, Aman, Ail, Asl, TieaMore, Atamo e Beatrice terranno la conferenza : “Prevenzione e cura delle mlattie oncologiche; rete dei servizi in provincia di Viterbo”. “Daremo informazione sui servizi di prevenzione e cura delle malattie oncologiche offerti dalla Asl di Viterbo – spiega Marco dell’Aman – Saremo anche in diretta su Facebook”.

Sabato 6 maggio, inoltre, dalle ore 10 alle 12, in sala Regia, Viterbo con Amore e Anteas terranno la conferenza “Tutela del minore e della famiglia” con la presenza del garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza, avv. Marzetti. La dott.ssa Moisè ha evidenziato come ci siano diverse associazioni che si occupano di minori e come sarà presente l’interpretazione della Lis.

Federica dell’associazione “Perchè io segno” ha dichiarato, mediante l’interprete Lis: “Da poco sono entrata in questo direttivo della consulta ed è per me un grande onore. Questo festival è sempre una grande festa e ci dà la possibilità di diffondere informazioni. L’associazione racconterà la sua storia il 6 maggio dalle ore 17 alle 18,30. Ci sarà la Croce Rossa, in collaborazione con noi ed in questa occasione sarà possibile informare il pubblico sordo sulle manovre salvavita pediatriche.La Croce Rossa, poi, spiegherà come sia possibile soccorrere un utente sordo, gli appoggi giusti”. Sempre sabato, alle ore 21,30, ci sarà il concerto-spettacolo in piazza del Plebiscito “Volontariato on stage”, spettacolo/ concerto di sensibilizzazione alla solidarietà con Christian Roberto, vincitore Italian Musical Awards 2016, Ilaria Rastrelli, al terzo posto di X- Factor, la band viterbese dei “Giorni anomali”. Juppiter e le associazioni di volontariato.

“Avremo anche il piacere di dare un riconoscimento ad una ragazza speciale che miete successi, Martina Casagrande” – ha anticipato Moricoli. Presente stamani la madre Anna Rubino, che ha affermato: “Il riconoscimento sarà dedicato a tutta l’associazione Sorrisi che nuotano Eta Beta. Per noi genitori è una cosa bellissima questa associazione. Viviamo questa disabilità normalmente e felicemente. Non è una disperazione. Vorrei dare un supporto alle mamme, invitandole a prendere la situazione con il giusto spirito, tanto che così non sarà disperazione, ma solo amore”. Riguardo, inoltre, all’associazione italiana persone Down, la signora Rubino ha aggiunto: “L’associazione sta morendo perchè non ci sono più bambini, ma sono certa che a Viterbo ci sono almeno una quindicina di bambini Down da zero a 12 anni che non riusciamo a farli entrare nell’associazione per pregiudizio delle famiglie. Vorrei dire a questi genitori di non avere paura di avvicinarvi all’associazione perchè è per i nostri figli. E’ una specie di inclusione tra di loro”.

Infine, domenica 7 maggio, dalle ore 9 alle 20 si terà presso il centro storico “Viterbo, la città a colori”, a cura di “Viterbo con amore”.

Domenico Arruzzolo, presidente di “Viterbo con amore” ha evidenziato: “Siamo arrivati a 50 associazioni di volontariato con un trend in crescita e questo ci fa molto piacere. Le iniziative di domenica 7 maggio sono più di 40” . Mario Moghi e Mauro Sarnari di Viterbo con Amore hanno aggiunto: “Sono presidente di un’associazione sociale ed ex bersagliere e stiamo portando avanti un progetto per la modifica della legge del volontariato equiparando le onlus alle associazioni di volontariato che non hanno scopo di lucro. Abbiamo anche presentato un progetto al Comune “Conosci la tua città ed adotta un monumento”. Abbiamo adottato il monumento al Sacrario, trovato con 15 centimetri di guado con piccioni morti. L’abbiamo ripulito ed iniziato a dire una messa il primo venerdì di ogni mese. Il 7 maggio questo locale verrà aperto da alcuni volontari, gli studenti del Paolo Savi”.

Mauro Sarnari, infine, dell’Unicef scuola, ha ricordato come dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 si terrà “Violenza di genere. Bullismo e Cyberbullismo. Gioco d’azzardo”, mostra fotografica con esposizione dei disegni degli studenti aderenti a Scuola Amica ed inconti con volontari Unicef, Parva, Casa delle donne, Campodimarte “Uomini insieme contro la violenza sulle donne”, associazione “Non t’azzardare”.
qui vite

Ti potrebbero interessare anche:

Sorpresa a Castel Gandolfo, arriva il papa emerito per una passeggiata nei giardini
Concordia, oltre 600 milioni il costo del recupero
VATICANO/Papa: 'misericordia più grande del pregiudizio'
Saldi, da domani al via in tutte le regioni
Sciopero mezzi del 27 ottobre a Roma, Milano, Torino e Genova
ANCORA SASSI CONTRO TRENI LOMBARDI, FERITO MACCHINISTA



wordpress stat