| categoria: politica

Slot machine, macchinette saranno dimezzate

North Jersey CasinosSi profila un’intesa tra governo, Comuni e Regioni in tema di revisione sui giochi, in particolare per le slot. I dubbi degli enti locali su un testo predisposto dall’esecutivo a febbraio sono venuti meno nella Conferenza Unificata che è stata preceduta da un tavolo tecnico che si è svolto ieri. L’intesa definitiva dovrebbe arrivare in una Conferenza Straordinaria in calendario la prossima settimana. Tra le novità, al fine di prevenire e contrastare il gioco d’azzardo patologico: la distanza minima delle rivendite tabacchi o sale gioco di 150 metri da scuole, luoghi di culto e SerT; l’interruzione del funzionamento per 6 ore al giorno; l’agevolazione di controlli amministrativi e di polizia; l’attenzione a elementi di rischio come ‘l’indice di presenza mafiosa’. Previsto infine anche obbligo dell’utilizzo della tessera sanitaria per l’attivazione di apparati on-line. Nei prossimi 3 anni si prevede il dimezzamento dei punti vendita abilitati, pari al momento a circa 98mila.

Gori (Anci): fatto passo avanti, fra 3 anni metà macchinette – “Sono soddisfatto perché l’intesa molto probabilmente ci sarà la prossima settimana e questo è un grosso passo avanti, ma mi piace sottolineare il fatto che il governo sulla vicenda giochi abbia colto punti importanti che comuni e regioni avevano già da tempo segnalato. Tra questi la distanza dai luoghi sensibili e la facoltà da parte degli enti locali di interrompere l’attività delle cosiddette macchinette”. Così il sindaco di Bergamo e delegato Anci per il settore giochi, Giorgio Gori, ha commentato al termine della Conferenza Unificata di oggi l’andamento della trattativa con il governo sul riordino dei giochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Dal Pdl via libera a un governo Bersani in cambio del Quirinale? Mossa spregiudicata. Forse troppo
Terra dei Fuochi, Napolitano: non abbassare la guardia
Il garante stoppa lo sciopero Rai, illegittimo
Berlusconi, no a primarie, resto candidato premier
Elezioni a Roma e Napoli, Renzi non si sbilancia: "Nessun nome, decidono primarie"
M5s, sondaggio: effetto Raggi pesa su elettorato nazionale



wordpress stat