| categoria: sport

Lazio-Sampdoria 7-3: pioggia di gol all’Olimpico

Lazio - SampdoriaIl caldo primaverile e il cielo come bandiera. Un pomeriggio perfetto per la Lazio che senza affanni schianta la Sampdoria per 7-3 e prende sottobraccio l’Europa. Serve solo che il Milan, questa sera contro la Roma, non vinca per ottenere la qualificazione matematica con tre turni d’anticipo. I biancocelesti giocano un calcio bello da vedere dove tutti sono protagonisti. Sei marcatori differenti. Keita apre, poi si procura un rigore che regala ad Immobile. Rinuncia a tirare anche il secondolo lasciandolo all’amico Anderson. Se l’attacco gira che è un piacere, non è da meno la difesa con le reti di Hoedt e de Vrij. C’è gloria anche per il tutto fare Lulic. Il settimo gol è una perla di Ciro dopo un’azione da applausi. Una prova di forza quella dei ragazzi di Inzaghi che nelle ultime tre gare: Palermo, Roma e Samp, hanno segnato ben 16 gol.
Messaggio chiaro alla Juventus per la finale di Coppa Italia che, salvo clamorosi ribaltoni, si giocherà all’Olimpico il 17 maggio. Inzaghi e i suoi ragazzi hanno in mente solo quella partita, vogliono chiudere in maniera perfetta una stagione straordinaria. È un momento d’oro per la Lazio a cui riesce ogni cosa, merito soprattutto del tecnico, osannato dai tantissimi tifosi che hanno colorato nuovamente lo stadio. Inzaghi è stato bravo a dare un gioco e soprattutto a creare uno spogliatoio dove regna l’amicizia. Il 3-5-2 esalta le qualità dei singoli e rende il gruppo più forte. Ma il vero miracolo, Simone, lo ha fatto facendo nuovamente innamorare i tifosi della Lazio che cantano a squarciagola “vogliamo andare a vincere in Europa”.

Ti potrebbero interessare anche:

All'Olimpico in 25mila per la Roma. Ma fischi a Garcia
MONDIALI/ Julio Cesar salva il Brasile ipnotizzando i rigoristi cileni
SCHERMA/ Coppa del mondo di fioretto, Cassarà trionfa a Bonn, Forconi terzo
CALCIOMERCATO/ Mertens, "sirene" interiste, Destro-Cole addio Roma
Non solo Conte, nel ballo delle panchine anche Wenger e Garcia
Si va verso la rimozione delle barriere all’Olimpico. Minniti dà mandato a Gabrielli



wordpress stat