| categoria: spettacoli & gossip

House of Cards 5, Frank e Claire e i giochi potere

hoc_key_013_h.jpg– “I cittadini americani non sanno cosa è meglio per loro. Io lo so, so esattamente di cosa hanno bisogno.
Sono come dei bambini, dobbiamo tenerli per le loro dita appiccicose e pulire le loro bocche sporche, insegnare loro cosa è giusto e cosa è sbagliato, dire loro cosa pensare e come sentirsi, e cosa desiderare. Hanno addirittura bisogno di aiuto per scrivere i loro sogni più selvaggi, per creare le loro più grosse paure. Fortunatamente per loro, loro hanno me. Loro hanno te”.
Conto alla rovescia per la quinta stagione di House of Cards, in onda in esclusiva per l’Italia su Sky Atlantic a partire dal 31 maggio. La stagione precedente si chiudeva con Frank e Claire: “noi non subiamo il terrore, noi creiamo il terrore”. Avevamo lasciato Frank Underwood (interpretato dal premio Oscar, un sublime Kevin Spacey) e la moglie Claire (Robin Wright) alle prese con il terrorismo, gli intrighi politici interni e una forte crisi di coppia. Li ritroviamo che guidano gli USA in guerra. Questa guerra del terrore in verità è un clamoroso tentativo di distrarre l’opinione pubblica da un articolo incriminante per il Presidente, in cui si denuncia la sua corruzione. Non si sa ancora quanto questo possa funzionare, ma forse alla coppia non accadrà in fondo nulla di grave. In una intervista rilasciata a EW, il produttore esecutivo Melissa James Gibson ha dichiarato che “Loro (Frank e Claire) sono una coppia di sopravvissuti, e il potere è la loro religione. Ora hanno bisogno uno dell’altra e viceversa”.
Dunque aspettiamoci una stagione ancora più carica di cinismo, arrivismo, ricca di giochi di potere dove non mancheranno come d’abitudine i colpi bassi. Nuovi intrighi e, soprattutto, la reunion della coppia di ferro della politica statunitense (almeno quella delle serie tv): Frank (Spacey) e sua moglie Claire (Wright) con tanto di manifesto elettorale e slogan ‘Insieme siamo forti’.
La quinta stagione dovrebbe riprendere dai tentativi di Frank di recuperare il matrimonio con Claire ma il melò lasciatelo alle commediole: in pochi sono fedeli a se stessi quanto Underwood. E lo fa capire la voce narrante del trailer ufficiale che paragona il popolo americano a dei bambini da guidare, anche a costo di scavalcarli. Fino al delirio conclusivo, una versione rivisitata del Giuramento della fedeltà, ‘Una nazione, Underwood’. Nel trailer si sente addirittura Frank affermare in andare oltre ogni immaginazione …”2016, 2020. 2024. 2028.
2032. 2036. Una nazione. Underwood”. Come a presagire un futuro molto resistente.
La novità di House of Cards 5 è che non sarà presente Beau Willimon, creatore e showrunner della serie tv Netflix, che ha lasciato il suo ruolo alla fine della quarta stagione. A prendere le redini del serial Melisa James Gibson e Frank Pugliese, entrambi già collaboratori del drama. Ma è solo quello che possiamo immaginare mettendo insieme qualche indizio, taiser e puzle, andando la serie in onda in contemporanea in Usa e in Italia…chi saprà attendere e ama questa serie senza riserve potrà gustarsi quello che gli Underwood hanno riservato al pubblico. Sarà composta da tredici episodi, come le quattro precedenti. In Italia saranno trasmessi in esclusiva su Sky Atlantic a partire dal 31 maggio, mentre nel resto del mondo usciranno sulla piattaforma di Netflix il giorno prima, 30 maggio. Nel cast, oltre a Kevin Spacey e Robin Wright, ritroveremo Doug Stemper (Michael Kelly), Leann Harvey (Neve Campbell),Tom Yates (Paul Sparks), Will (Joel Kinnaman), Hannah Conway (Dominique McElligott). Va ricordato che la quinta stagione è stata scritta prima della fine delle elezioni del 2016.

Ti potrebbero interessare anche:

Striscia la notizia, torna Ezio Greggio con la Hunziker
TV/ 'Don Matteo' trasferito a da Gubbio a Spoleto, regione Umbria: 'Evitiamo polemiche'
Lamberto Sposini, parla la ex compagna: "Non tornerà in TV, l’hanno abbandonato e si sente solo...



wordpress stat