| categoria: società

Senza internet 1,7 mld persone negli 8 Paesi più ricchi

La mancanza di internet non è un problema che riguarda solo le aree rurali e i Paesi in via di sviluppo. Nelle otto nazioni più ricche del mondo, quelle con il Pil più alto, 1,75 miliardi di persone non sono connesse, e di queste 1 su 3 vive in grandi centri urbani. Il dato emerge da uno studio della Wireless Broadband Alliance (Wba) per la seconda giornata mondiale del Wi-fi, proclamata dalla stessa Wba, che ricorre il 20 giugno. Gli otto Paesi sono Usa (78,4 milioni non connessi, il 24% della popolazione), Regno Unito (8,4 milioni, 13%), Germania (10,7 milioni, 13%), Russia (39,3 milioni, 27%), Giappone (20,2 milioni, 16%), India (853 milioni, 68%), Cina (649 milioni, 47%) e Brasile (90,6 milioni, 43%).

Tra le grandi città, Delhi e San Paolo sono quelle con il maggior numero di cittadini non connessi, pari rispettivamente a 5,3 milioni (29%) e a 4,3 milioni (36%). Sul fronte opposto, a Londra solo il 7% non è connesso (625mila persone), a New York il 19% (1,6 milioni) e a Mosca il 17% (2,1 milioni).

Nelle capitali dei paesi sviluppati le ragioni della mancata connessione variano. A New York, scrivono gli analisti, una delle barriere più grandi è la qualità e la sostenibilità economica delle connessioni a internet. A Londra incidono la mancanza di competenze informatiche e il potere d’acquisto, mentre a Mosca la criticità principale riguarda le infrastrutture.

Ti potrebbero interessare anche:

LAVORO/ Adecco, il 67% dei giovani è fiducioso di trovarlo entro un anno dalla fine degli studi
La scelta del nome può pesare sul successo nel lavoro e in società
Febbre da Harry Potter tra ottavo capitolo in libreria e il nuovo film Animali Fantastici
Il buon manager si vede nel momento della pausa
Donna sceglie il vino nel 34% dei casi e ordina bianco, bio, e prezzo medio
Social, non solo millennials:anche gli over50 preferiscono smartphone e tablet



wordpress stat