| categoria: sanità Lazio

Centro paraplegici Ostia: ascensori in tilt malati bloccati

Nell’ospedale per mielolesi di Ostia, lo storico Cpo, centro paraplegici, dove i pazienti sono completamente bloccati e costretti in carrozzina, quando non addirittura in barella, la mobilità è impedita da un ascensore guasto dal 13 giugno per il quale tarda la riparazione. Di tre ascensori presenti nessuno è utilizzabile dai malati con le patologie più gravi. In un primo elevatore si trasporta soltanto il cosiddetto ‘sporco’ e quindi è inibito, l’altro è progettato in modo da impedire l’accesso di alcuni tipi di ausili mentre il terzo si è guastato il 13 giugno e nessuno, per giorni e giorni, ha provveduto alla riparazione. Una cosa assolutamente inconcepibile”. Mentre Zingaretti e il ministro Lorenzin lo scorso anno si gongolavano per la dotazione di 28 nuovi posti letto per dializzati in questo presidio della Asl Roma 3, oggi tali pazienti sono costretti a fare le scale appena usciti dal debilitante trattamento.

Ti potrebbero interessare anche:

Sos ospedale Sora, 27 sindaci oggi in Regione
Torrenova, Barillari (M5S), quella casa della salute è una scatola vuota
Stop a obiettori di coscienza nei consultori: Tar boccia ricorso del Movimento per la vita
STORACE/ "Zingaretti all'attacco del S.Lucia, la vuole far chiudere. Non si vergogna?"
Tutto quello che c'è da sapere sul papilloma virus: convegno ad Aprilia
Prevenzione malattie infettive, protocollo d'intesa Spallanzani-Città Metropolitana



wordpress stat