| categoria: esteri, Senza categoria

MACRON LANCIA L’AMICIZIA CON TRUMP

Con l’invito a Parigi del presidente americano, il nuovo inquilino dell’Eliseo mostra la ritrovata capacità della Francia di smarcarsi dalle tendenze antiamericane in Germania senza rinunciare al rapporto privilegiato con Berlino.

di Enzo Piergianni

BERLINO – La calorosa accoglienza parigina di Emmanuel Macron a Donald Trump e l’intensità della loro empatia ha sorpreso e spiazzato la Germania. Non ci si aspettava di rivedere il presidente Trump in Europa meno di una settimana dopo il suo decollo dal G20 di Amburgo. La nuova trasvolata atlantica ha una doppia cifra : conferma l’imprevedibilità del movimentismo politico di Trump e anche l’intraprendenza del successore di Francois Hollande all’Eliseo. Il nuovo capo della Casa Bianca è stato l’ospite d’onore di Macron alla sfilata sui Campi Elisi per la festa nazionale e la commemorazione della vittoria nella prima guerra mondiale. Per oltre due ore, sotto uno splendido sole, i due capi di Stato sono stati gomito a gomito in prima fila nella tribuna presidenziale. Hanno parlato, sorriso insieme con spontaneità e applaudito festosamente le truppe. Le elegantissime consorti Melania e Brigitte erano felicemente accomodate alla loro destra. A Parigi, nella cena a lume di candela delle coppie presidenziali sulla Torre Eifel, il clima è stato quasi idilliaco, scandito da baciamano e complimenti dell’ospite americano alla padrona di casa (“Brigitte, sei in grande forma”). Già nel vertice di Taormina si era intuita l’apertura di Macron verso Trump. Nei tre giorni di Amburgo, in casa Merkel, la loro convergenza è aumentata. A Parigi è stata pressocchè codificata. Per il prima volta nella storia della celebrazione repubblicana, il presidente ha preso la parola sul palco al termine della sfilata, quando militari francesi e statunitensi hanno esposto le bandiere dei due paesi e sono stati eseguiti gli inni nazionali. In passato, il suo discorso avveniva al rientro all’Eliseo. Sulla piazza d’armi, il presidente Macron ha sottolineato i valori repubblicani scaturiti dalla presa della Bastiglia e li ha esaltati esclusivamente nel quadro nazionale, senza mai fare il minimo riferimento all’Europa. La parola Europa è stata l’assenza assordante nel suo discorso, in cui peraltro non ha trascurato di mettere in risalto il legame profondo con gli Stati Uniti. La televisione tedesca che trasmetteva in diretta la manifestazione, non ha potuto fare a meno di rosicare. “Dobbiamo stare attenti che ciò non diventi un gioco assurdo”, ha commentato il telecronista Theo Koll. L’estasi politica e mediatica dei tedeschi per l’elezione presidenziale di Macron si va attenuando a vista d’occhio. Macron mostra di concepire l’asse franco-tedesco in forte coabitazione con gli Stati Uniti. L’amico americano appare indispensabile garanzia contro un’egemonia della Germania in Europa. Poche ore prima dell’arrivo di Trump, si erano riuniti a Parigi i governi francese e tedesco, per la prima volta dopo l’addio di Hollande. Tuttavia, l’evento è stato oscurato dal bilaterale col presidente americano. Nelle consultazioni all’Eliseo, Macron non ha occultato la controversia sul clima :”Ci sono punti su cui non siamo d’accordo, ma vogliamo andare avanti. Rispetto la decisione del presidente Trump, ma è mia volontà portare avanti l’accordo di Parigi”. Trump ha messo in evidenza l’impegno comune contro il terrorismo :”Vogliamo essere uniti contro i nemici dell’umanità e rompere i loro legami con le fonti di finanziamento e le loro reti. Con Macron abbiamo parlato di come rafforzare la cooperazione per la sicurezza, che è vitale”.

Ti potrebbero interessare anche:

QUIRINALE/ Il cavaliere freme: ora Bersani più debole, dovrà parlare con me
VATICANO/ Bertone, corvi e vipere, ma bilancio positivo
YEMEN/ I ribelli sciiti controllano la sede del governo?
Lo scandalo di Yale, ricercatrice italiana molestata dal professore
La piazza del Family Day sfida le Unioni Civili, ddl da respingere
Gli Usa preparano cyber attacco contro la Russia? Mosca: "Giocano con il fuoco"



wordpress stat