| categoria: Musica, sanità Lazio

Musica e cura allo Spallanzani con Danilo Rea

Musica e cura. Ha funzionato. La serata all’insegna del jazz di qualità ospitata all’interno dell’Inmi Spallanzani nell’ambito delle celebrazioni per gli 80 anni dello storico ospedale capitolino è stata un successo e un pubblico di appassionati e di dirigenti, operatori dell’Istituto e pazienti ha accompagnato con grandi applausi i protagonisti di un concerto decisamente particolare per l’obiettivo e la location: la “stella” Danilo Rea, e gli altri, da Cla e Marco Gollini ai The Risk Band e ai Doctor Life . “Vorrei che i nostri pazienti per una sera mettessero da parte le loro preoccupazioni e condividessero con noi un momento di spensieratezza” ha detto il direttore generale dell’istituto Marta Branca. L’evento ha voluto sottolineare la connessione fra la musica – jazz in questo caso, che esprime il bisogno irrefrenabile di vita – e il mondo della sanità, fatto di dolore, sofferenza e voglia di guarire e di vivere. Un approccio che ben si adatta allo spirito delle formazioni che si sono esibite ieri sera, composte da operatori sanitari che hanno concretizzato la loro passione per la musica riunendosi in band dal suono raffinato, come i Doctor Life di Bologna, i The risk band, il gruppo espresso dal vicino ospedale San Camillo. A rappresentare lo Spallanzani la voce di Cla accompagnata al pianoforte dall’artista romano Marco Gollini.

“I festeggiamenti continuano così come continua l’impegno nella cura dei nostri utenti – ha detto Marta Branca – stiamo organizzando numerosi eventi di carattere scientifico e daremo spazio alla prevenzione occupandoci della fascia di età adolescenziale con giornate di studio dedicate. Ci sarà spazio anche per lo sport: il prossimo appuntamento sarà con “Run for Inmi” una manifestazione podistica all’interno dell’ospedale e che si concluderà all’interno del vicino Ospedale San Camillo. Poi sarà la volta dell’arte, attraverso la realizzazione di un murales”. L’obiettivo: far capire che l’ospedale è spazio di vita e di speranza.

Ti potrebbero interessare anche:

FARMACAP/Dinoi: azienda in perdita, chiede commissione d'indagine
MUSICA/ "La capinera" di Mogol e Gianni Bella in anteprima a Ginevra
Storace all'attacco: gli ospedali romani in profondo rosso, ma i direttori generali restano
ORDINE DEI MEDICI/ Cosa può cambiare con la presidenza Bartoletti
Nessun trasferimento per il Centro diurno della Asl di Viterbo
IL PUNTO/ NUE112, ISTRUZIONI PER L’USO



wordpress stat