| categoria: Dall'interno

Dalla Germania 6 milioni di euro per ricostruire il nuovo ospedale di Amatrice

Firmato ad Amatrice un Protocollo d’intesa fra il Governo Tedesco ed quello Italiano relativo alla donazione della Germania destinata alla costruzione del nuovo ospedale. Lo annuncia una nota della Regione Lazio. Alla firma era presente anche il governatore Nicola Zingaretti, oltre al segretario di Stato del Ministero Federale dell’Ambiente della Repubblica Federale di Germania, Gunther Adler, e al Commissario di governo per la ricostruzione, Vasco Errani. La cifra donata dalla Germania ammonterebbe a 6 milioni di euro.

Zingaretti era oggi ad Amatrice anche per inaugurare il nuovo ambulatorio oculistico presso il Pass di Amatrice, nella zona San Cipriano. L’ambulatorio frutto della donazione da parte di Amref e Fimmg Roma della dotazione completa per la ricostituzione completa della strumentazione per le patologie oculistiche. Il pass di Amatrice è attivo da settembre 2016, mentre la nuova struttura in container è in funzione dal 1° aprile. Nel pass di Amatrice, dall’inizio delle attività e fino al 30 giugno, sono state effettuate 16.815 prestazioni

Quanto al contributo della Repubblica Federale tedesca, esso servirà a cofinanziare la costruzione della struttura ospedaliera, compresi allestimento di arredi e strumentazione tecnologica. Un concreto gesto di solidarietà della Germania, già preannunciato dalla Cancelliera Merkel pochi giorni dopo la grave scossa del 24 agosto, per ribadire “i sentimenti di profonda vicinanza e amicizia del popolo tedesco alle popolazioni del centro Italia vittime del sisma”.

Il nuovo ospedale sarà in grado di fornire assistenza medica di urgenza e di base con reparto di medicina interna e chirurgica, sala operatoria e un settore radiologico. Per il trattamento e l’assistenza dei pazienti in regime di ricovero saranno a disposizione 30 posti letto e verrà prevista un’area dedicata a pazienti non ricoverati. Il costo totale dell’ospedale è stimato in circa 13,7 milioni di euro e il resto dell’investimento, 7,6 milioni di euro circa, sarà a carico delle istituzioni italiane secondo le modalità stabilite dal decreto 189/2016. L

La struttura è destinata a ripristinare i servizi di assistenza medica di urgenza e di base nella cittadina laziale fortemente compromessi dopo il terremoto del 24 agosto. Sarà al servizio anche dei Comuni montani del reatino e dell’area circostante, tenuto conto della posizione baricentrica di Amatrice rispetto alle regioni confinanti. Il contributo di solidarietà tedesco sarà erogato in tre rate dal 2017 al 2019 anno in cui è previsto il completamento e l’apertura al pubblico dell’ospedale.

Ti potrebbero interessare anche:

G8: Pg Genova, via a nuovo procedimento disciplinare
VICENZA/ Il Comune limita l'orario delle slot machine
Una degna sepoltura, si moltiplicano in Italia i cimiteri di cani e gatti
Morti in corsia, per dirigente interrogatorio fiume
PASQUA:A NAPOLI PASTIERA 'SOSPESÀ E FILM PER MENO FORTUNATI
L'Antitrust apre istruttoria su Facebook per uso dei dati



wordpress stat