banner speciale sanremo 2020
| categoria: salute

Caldo, per occhi lenti adatte e lacrime artificiali

In estate avere cura degli occhi e’ molto importante. Proprio per questo, per proteggersi meglio dai raggi UV e dagli effetti sul breve e sul lungo termine (come ad esempio la cataratta), è importante usare lenti fotoselettive, cioè che non tolgono luminosità ma selezionano lo spettro luminoso bloccando quello dell’ultravioletto. Non solo: poiché può accadere che in estate la cornea, cioè la parte anteriore dell’occhio, si secchi, si possono utilizzare lacrime artificiali per lubrificare.
Questi alcuni consigli del professor Mario Stirpe, presidente dell’Icss ‘Fondazione Bietti”. “Bisogna distinguere danni che sono immediati, che sono minimi, e quelli viceversa che poi vengono immagazzinati di anno in anno. I dati immediati riguardano in particolare i bimbi e gli anziani. Nei bimbi non sono vere e proprie congiuntiviti, ma vasodilatazioni : l’occhio diventa rosso per un effetto del calore” spiega Stirpe. “La cornea-rileva- invece diventa più secca, la lubrificazione e’ data dalle lacrime, però a volte non sono sufficienti e quindi bisogna aiutarsi con quelle artificiali che possono essere messe diverse volte durante la giornata. Maggiormente ne risentono quei soggetti che lavorano con l’occhio abbastanza fisso, ad esempio chi utilizza molto i computer. Anche in questo caso le lacrime artificiali possono aiutare”. “La protezione – aggiunge l’esperto- va fatta non con lenti che si trovano comunemente, che possono essere anche belle esteticamente ma che hanno un valore non protettivo e che può essere anche controproducente. Le lenti da usare sono quelle fotoselettive, ciò protegge soprattutto sul lungo termine retina e cristallino” . A maggior ragione devono proteggersi in estate coloro che sono affetti da miopia e gli anziani che hanno già un principio di maculopatia, il 30% dopo i 70 anni. “Devono usare lenti fotoselettive, noi le consigliamo addittura da aprile” rileva Stirpe. Occhio poi al riflesso dell’acqua, che aumenta la concentrazione degli ultravioletti.

Ti potrebbero interessare anche:

Un farmaco per far “dimagrire” i tumori
Ecco il "rasoio" che taglia il mal di testa
Il 40% degli italiani è predisposto alla intolleranza al lattosio
DIETE/ Ecco come dimagrire (e sentirsi sazi) con le zuppe
Con dieta mediterranea -30% rischio ictus
MERENDA ESTIVA DEI BAMBINI, I SI E I NO DELL'ESPERTO



wordpress stat