| categoria: esteri

Parigi, estrae coltello e urla «Allah akbar»: paura sulla Torre Eiffel, un arresto

Un uomo armato di coltello è stato fermato mentre cercava di forzare uno dei controlli di sicurezza della Tour Eiffel. Il fermo è avvenuto ieri sera, intorno alle 23.30, ha reso noto la società che ha in gestione il sito turistico (Sete). Il sospetto, apparentemente solo, è stato «bloccato e fermato molto rapidamente».

La Tour Eiffel ieri era accesa con i colori del Psg per celebrare l’arrivo nella squadra di Neymar. Il monumento accoglie visitatori ogni giorno fino alla mezzanotte e chiude tre quarti d’ora dopo. Ieri sera, la chiusura è stata anticipata per consentire controlli capillari del sito dopo il fermo.

L’uomo armato di coltello ha confessato di aver voluto commettere un atto terroristico contro un militare e di far parte dell’Is e di aver agito per contro dello Stato Islamico. La procura ha aperto una inchiesta per terrorismo. Dopo aver spinto un agente al controllo di sicurezza, l’uomo ha estratto un coltello e urlato «Allah Akbar».

Ti potrebbero interessare anche:

STRASBURGO/Barroso striglia Italia, poco coraggio e scarse riforme
GRAN BRETAGNA/Visti a miglior acquirente, proposta residenza all'asta
MACEDONIA/ Domani legislative e ballottaggio presidenziali
L'economia Usa corre, il Pil oltre le attese spinge i mercati
Attacco a Istanbul, il premier: "Presi cinque, tutti legati a Isis"
L'IRA DI MOSCA SU TRUMP, TORNANO VENTI DI GUERRA FREDDA



wordpress stat