| categoria: Roma e Lazio

Fiamme dappertutto, rogo tossico davanti al campo nomadi di via Salvati

144459761-10888d82-1ab1-42e2-ba47-b8351430ed01Un altro auto demolitore è finito nella morsa delle fiamme e adesso quella lunga nube nera che si è alzata al cielo fa paura. Nell’ennesima giornata di emergenza incendi nella capitale, ancora una volta l’allarme è scattato nel quadrante est della città. Il rogo partito intorno alle 12 da un’area vicina al campo rom di via Salviati ha divorato i pochi metri che lo separavano dallo sfascia carrozze. Così sono finiti in cenere pneumatici e materiali forse tossici.

Saranno le analisi sull’aria ad accertarlo. Se l’amministrazione predisporrà i controlli. Intanto l’allerta sugli autodemolitori finiti tra le fiamme si somma a quella degli incendi che da luglio non fanno altro che accendersi. Ma in questo momento sono i residenti delle zone più colpite a temere il peggio e a chiedere un intervento delle istituzioni nella Terra dei fuochi capitolina che coinvolge almeno cinque quartieri: da Tor Sapienza al Casilino, dal Collatino al Prenestino fino a Centocelle.

Sono queste le zone più colpite dell’emergenza urbana in cui la mappa dei roghi tossici da cui sempre più spesso partono nubi di fumo nero e polveri scure che si posano ovunque. E proprio a Centocelle sono state tre le rimesse coinvolte negli incendi in una manciata di giorni.

Intanto Anas comunica che sul Raccordo Anulare di Roma si registrano forti rallentamenti sulla carreggiata interna nei pressi dell’innesto con l’Autostrada A24 al km 30,900 che è stato temporaneamente chiuso. Per consentire lo svolgimento delle attività di spegnimento da parte dei vigili del fuoco il flusso del traffico viene temporaneamente bloccato a fasi alterne.

Mentre per i pompieri oggi è stata un’altra giornata ad alta tensione. Focolai si sono accesi in via Aurelio Saffi intorno alle 12 dove è stato necessario chiudere la strada. Ancora un violento incendio è al supermercato Carrefour di via Dandolo. La struttura ha preso improvvisamente fuoco, sul posto i pompieri e gli agenti della Municipale stanno procedendo con le operazioni di bonifica. E’ ancora tutta da accertare la natura del rogo. Ancora nel pomeriggio un incendio di sterpaglie è divampato in via Castelluccia di San Paolo a Castel di Leva.
E’stato necessario evacuare un centro sportivo, sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la Polizia Locale di Roma Capitale IX Gruppo Eur. Roghi di sterpaglie anche in via del Frassineto a Prima Porta. Nel corso dell’intervento, ora concluso, sono state messe in sicurezza delle bombole del gas che si trovavano nelle vicinanze di un supermercato. In via precauzionale è stato evacuato un centro equestre.

Ti potrebbero interessare anche:

ANALISI/ Alemanno al Campidoglio? Difficile ma non impossibile
Per gelosia pesta a sangue la compagna, 19enne in coma
Artigianato e degustazioni, parte il tour "Botteghiamo 2014"
Nasce Cinecittà World, il sogno del cinema in un parco
Roma Pride, l'11 parata in centro
Sfregiato l'elefante del Bernini in piazza della Minerva: rotta una zanna



wordpress stat