| categoria: In breve

Quattro arresti Foggia, pronti a agguato

Erano molto probabilmente pronti a compiere un agguato i quattro pregiudicati arrestati dai carabinieri a Torremaggiore, a pochi chilometri da San Severo, trovati in un garage in possesso di tre armi, auto e scooter rubati. I quattro sono stati fermati nell’ambito dei controlli intensificati dopo l’agguato avvenuto il 9 agosto a San marco in Lamis, in cui sono morti il boss Mario Luciano Romito e suo cognato Matteo De Palma e due contadini giustiziati perchè scomodi testimoni. Gli arresti dei quattro pregiudicati sono avvenuti a Torremaggiore, a pochi chilometri da San Severo, nel corso di un controllo compiuto dai carabinieri del Comando provinciale di Foggia, in collaborazione con il personale recentemente giunto in rinforzo a seguito dell’agguato di San Marco in Lamis e altri recenti episodi di criminalità avvenuti in provincia.

Ti potrebbero interessare anche:

Raptus di follia, spara a moglie e figlio e si suicida
La crisi colpisce anche i ricchi, gli svizzeri si preparano a viaggiare in piedi sui treni regionali
LAVORO/ Da crew a manager, 17500 dipendenti nei 480 McDonald's italiani
«Hai una frattura», ma era un tumore: muore 20enne. Due medici a processo
Studente ucciso, ore di attesa per svolta nelle indagini
Corruzione, arrestato presidente dell'Ance pugliese



wordpress stat