| categoria: In breve

Quattro arresti Foggia, pronti a agguato

Erano molto probabilmente pronti a compiere un agguato i quattro pregiudicati arrestati dai carabinieri a Torremaggiore, a pochi chilometri da San Severo, trovati in un garage in possesso di tre armi, auto e scooter rubati. I quattro sono stati fermati nell’ambito dei controlli intensificati dopo l’agguato avvenuto il 9 agosto a San marco in Lamis, in cui sono morti il boss Mario Luciano Romito e suo cognato Matteo De Palma e due contadini giustiziati perchè scomodi testimoni. Gli arresti dei quattro pregiudicati sono avvenuti a Torremaggiore, a pochi chilometri da San Severo, nel corso di un controllo compiuto dai carabinieri del Comando provinciale di Foggia, in collaborazione con il personale recentemente giunto in rinforzo a seguito dell’agguato di San Marco in Lamis e altri recenti episodi di criminalità avvenuti in provincia.

Ti potrebbero interessare anche:

Sequestrati beni per 8,5 milioni all'ex senatore Conti
OMICIDIO MEREDITH/Sollecito, "La giustizia italiana ha sbagliato"
Yara, Bossetti chiede macchina verità
Ferrero: nuovo prodotto per i 50 anni della Nutella
EDITORIA/ Sciopero al Giornale dell'Umbria
Napoli, 23enne si arrampica sull'obelisco, cade e muore



wordpress stat