| categoria: Dall'interno

Inchiesta Consip, Romeo liberato: era ai domiciliari

2619860_1228_alfredo_romeo_90_jpg_pagespeed_ce__XjWpFaqgJRevoca della misura cautelare e conseguente scarcerazione per Alfredo Romeo, imprenditore napoletano arrestato lo scorso marzo per corruzione, nell’ambito dell’inchiesta Consip. Per la procura di Roma, avrebbe pagato una mazzetta da 100mila euro al dirigente della centrale acquisti della pubblica amministrazione, Marco Gasparri.

A disporre la liberazione di Romeo, il tribunale del riesame, dopo l’udienza che si è tenuta due giorni fa. Era stata la Cassazione a chiedere al tribunale della libertà di pronunciarsi sulla scarcerazione, bocciando parte della ricostruzione dei pm romani. L’ordinanza cautelare a carico dell’imprenditore è stata annullata.

Ti potrebbero interessare anche:

CAMORRA/Confisca al clan dei Casalesi, 5 milioni del boss Setola
Passata la paura, Papa Francesco torna in campo
TERRORISMO/ Blitz contro i neofascisti, via agli interrogatori
Sono quasi 4 milioni i veicoli 'fantasma', senza assicurazione
Civita di Bagnoregio si candida a divenire patrimonio dell'Umanità
Blitz a CasaPound, minacce ai finanzieri: «Se provate ad entrare finisce nel sangue»



wordpress stat