| categoria: gusto

Gelato festival, sfida a Firenze tra i migliori gelatieri

Dal 14 al 17 settembre 16 maestri in gara con le loro specialità

Stampa
Terminata la tournée europea con la tappa di Amburgo, Gelato Festival si prepara ad eleggere il campione europeo 2017. Dopo aver selezionato i più bravi gelatieri nelle piazze più importanti italiane (Firenze, Roma, Milano, Torino) ed europee (Londra, Varsavia e Amburgo), la kermesse torna nel capoluogo toscano. A Firenze infatti Gelato Festival ha avuto inizio nel 2010 ispirandosi alla ideazione della prima ricetta di gelato per mano del poliedrico architetto Bernardo Buontalenti nel 1559. Dal 14 al 17 settembre al Piazzale Michelangelo i 16 migliori gelatieri d’Europa si sfideranno con i loro gusti speciali creati appositamente per il Festival. Il vincitore sarà, come sempre, dato dal combinato al 50% della giuria tecnica, formata da giornalisti e esperti del settore, e della giuria popolare, composta da tutti coloro che parteciperanno al Festival.
I gusti in gara sono: Ettamo Fragola di Roberta Rabatti della gelateria Ettamo di Firenze; Crema di ricotta azteca al bergamotto di Carmelo Pannocchietti della gelateria Arà:è Sicilia di Firenze; Zabaione come una volta di Emanuele Alvaro della Gelateria Il Re Sole di Roma; About Strawberry and Red Pepper di Vincenzo Lenci della gelateria Bar della Darsena di Fiumicino; Miami Vice di Francesca Marrari della gelateria Golosia di Torino; Gelato del Vignaiolo di Nicolo Arietti di Gelati d’Antan di Torino; Femminello IGP di Michela Guerra della gelateria Bar Marea di Foggia; Il mio primo vero latte di Massimiliano Scotti della Gelateria VeroLatte di Vigevano; Creme dela Baklava di Akash Vaghela della gelateria Creme Glacee di Londra; Scottish Raspeberry di David Equi e Kaelin Halcrow della gelateria Equi’s Ice Cream di Hamilton (Gb); Plums di Peter Bertoti della gelatieria “Quatro si” di Pruszkow; Inne lemon curd di Giacomo Canteri della gelateria Limoni di Varsavia; Wild Cherry-Great freedom di Taseer della gelateria Fabulous Ice Fires di Londra; Communis fortis di Francesco Bontempo della gelateria Cristallino di Bad Tölz. Partecipano inoltre di diritto alla finale europea due selezioni speciali: Nonna Rosa di Lucia Cosentino della gelateria Marron Glacés di Catanzaro e Joghur e Fragola del gelatiere tedesco Elvis Bogicevic della gelateria La Piazza di Bargteheide.

Ti potrebbero interessare anche:

Una dop per il pane toscano "sciocco" in arrivo dall'Europa
La birra dell'Eremo di Assisi tra le migliori d'Italia
Cibo made in Italy, lo salverà la cucina della nonna
Svelato il mistero dei buchi del formaggio Emmental
Da mezzanotte si stappa il Novello, assaggi di vino giovane
Ai Castelli Romani torna "Il buono nel bello" di Luca Maroni



wordpress stat