| categoria: Dall'interno

Parma, immigrati aggrediscono autista. Pestaggio choc sull’autobus

autista-parma-ape10
Pestaggio a Parma, nella zona della stazione, dove un’autista del servizio pubblico è stato malmenato da un giovane di colore. E’ successo martedì pomeriggio, intorno alle 18 quando l’autobus, secondo le prime informazioni, è stato ostacolato da un giovane di colore che stava nei pressi della pensilina assieme ai suoi amici. Ne è nata una violenta rissa in cui il giovane si è scagliato con violenza contro l’autista che aveva cercato di allontanarlo.

“Le immagini dell’aggressione, avvenuta a Parma, a un’autista da parte di un ragazzo extracomunitario sono raccapriccianti. L’autista del bus, che stava semplicemente facendo il suo lavoro, è stato preso a calci e pugni senza motivo. Aggressioni di questo tipo a chi lavora sono sempre più frequenti e davvero ormai non si può più prendere un mezzo pubblico tranquilli perché può capitare qualsiasi cosa. L’autore dell’aggressione deve essere rintracciato, arrestato e processato in fretta e se condannato scontare la pena al suo Paese. È anche ora di un giro di vite sulla sicurezza perché davvero continuando così non si potrà più uscire di casa senza timore”. Così Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza (Pr) commenta l’aggressione avvenuta a Parma.
“A Parma un gruppo di giovani immigrati, presumibilmente africani, anche se non mi stupirei che si tratti di ‘nuovi italiani’, ha linciato un autista di autobus colpevole solo di avergli chiesto di spostarsi dalla strada. Il video degli insulti e delle minacce e poi del pestaggio e’ allucinante e conferma che la situazione ormai e’ fuori controllo, pensando a quanto accaduto recentemente sui treni o altri bus, come nel caso dell’autista massacrato di botte nel senese da un immigrato africano un mese fa”. Lo rende noto il Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato e responsabile organizzazione e territorio della Lega Nord, che aggiunge: “Stavolta voglio proprio vedere cosa diranno a sinistra di fronte a queste terribili immagini, voglio vedere se almeno una volta ammetteranno che le loro ‘risorse’ sono diventate un problema quotidiano. E a soggetti come questi che vogliamo regalare la cittadinanza? Intanto mando un abbraccio e tutta la mia solidarieta’ al povero autista aggredito”.

“Sono choccanti le immagini che arrivano da PARMA sulla violenta aggressione avvenuta ieri pomeriggio con calci e pugni, oltre all’antipasto di minacce e insulti, da parte di una gang di immigrati nei confronti di un autista di bus”. Lo dichiara Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e segretario della Lega Lombarda. “Adesso – prosegue l’esponente del Carroccio – voglio vedere cosa dirà o non dirà la signora Boldrini di fronte a questa ennesima violenza causata dalle ‘risorse’: o starà zitta anche questa volta come ha taciuto di fronte allo stupro di Rimini?”. “Questo episodio, come quello analogo accaduto un mese fa in provincia di Siena, conferma la necessità di mettere uomini armati, magari militari, anche sui bus oltre che sui treni, per garantire la sicurezza di autisti, controllori e passeggeri davanti alla violenza di questi delinquenti che la sinistra ha voluto portarci a casa”, conclude Grimoldi.

Ti potrebbero interessare anche:

TAV TOSCANA/ Così lavorava la "squadra" della Lorenzetti
MALTEMPO/ Ancora valanghe, un morto e un ferito grave
Bollino nero sulle strade, aeroporti presi d'assalto
YARA/ La difesa di Bossetti punta sui "dati grezzi" del Dna
VITERBO/ "Un gol per l'oratorio", con la Nazionale Cantanti
BATTISTI CHIEDE DI COMMUTARE L'ERGASTOLO IN 30 ANNI



wordpress stat