| categoria: Dall'interno, Senza categoria

GIUSTIZIA PERICOLOSA/ Strage del Rapido 904 (1984), l’appello riparte da capo

untitledSedici morti, 266 feriti, unico imputato Riina. Rinviato a data da destinarsi per pensionamento presidente corte
E’ la giustizia italiana, ma è una cosa dell’altro mondo. Il presidente della corte va in pensione e il processo d’appello contro Totò Riina per la strage del rapido 904 deve cominciare di nuovo. La corte ha stabilito un rinvio (con data ancora da stabilirsi), che rappresenterà di fatto un nuovo inizio del processo.Dovranno essere riascoltati i testimoni già ascoltati in primo grado e sei boss della mafia che la corta d’appello di Firenze aveva deciso di interrogare in aula. Il presidente della corte, Salvatore Giardina, andrà in pensioni i primi di ottobre. La decisione di ricominciare daccapo è stata presa dopo le recenti modifiche apportate all’articolo 603 del codice di procedura penale dalla riforma dell’attuale ministro Orlando, che impongono al giudice, nel caso di appello del pubblico ministero contro una sentenza di proscioglimento, di disporre la riapertura completa dell’istruttoria. Riina è l’unico imputato della strage, che il 23 dicembre del 1984, provocò la morte di 16 persone e 266 feriti. Il rapido Napoli-Milano fu devastato da una carica di esplosivo in una galleria dell’Appennino tosco-emiliano dopo la stazione di Vernio. Il capo della mafia in primo grado era stato assolto, ma il pm Angela Pietroiusti decise di ricorrere in appello. Riina ha seguito alcune udienze in barella dal centro medico del carcere. Per un imputato eccellente del quale si finisce per parlare sui giornali centinaia di imputati e di testimoni sono coinvolti loro malgrado in simili meccanismi processuali. Interessa a qualcuno? Si può ovviare in qualche modo?

Ti potrebbero interessare anche:

NUOTO/Pellegrini, ai mondiali sono dorso e senza stress
Assistenza agli anziani, a Sud non esiste. Pochi posti in Rsa, assistenza domiciliare inesistente
Zinga spaccia come nuova una casa della salute a Roma che già c'è ma che non funziona. Dov'è il tru...
Adolescenti informatissimi sul cibo, ma il 35% salta ancora la colazione
Cop21, i Grandi firmano l'accordo di Parigi sul clima
P.a: tagli alle partecipate slittano a giugno



wordpress stat