| categoria: gusto

‘Amatriciana day’ a Firenze con grandi chef per raccolta fondi

Torna il 7 settembre al Forte Belvedere di Firenze l’ “Amatriciana Day”, coni piatti “griffati” da 16 chef fiorentini e toscani, stellati e non. I fondi raccolti verranno utilizzati per il restauro del Polo Agroalimentare di Amatrice (Rieti). L’appuntamento coinvolge alcuni dei più rinomati chef fiorentini e toscani, che hanno risposto con generosità all’appello lanciato sul web per dare un segnale di continuità con l’iniziativa dell’anno scorso. Il programma della serata prevede una cena a buffet aperta al pubblico, con un’offerta interamente devoluta per il restauro dell’edificio che ospita il Polo Agroalimentare di Amatrice, che – fino al momento del crollo – promuoveva studi e ricerche a favore del settore agroalimentare, definendo gli standard qualitativi per i prodotti tipici del territorio, garantendo regole per i controlli e attribuendo il marchio di qualità alle produzioni locali. Insieme alla pasta all’amatriciana, però, i partecipanti potranno assaggiare anche i piatti “signature” di 16 importanti chef del panorama fiorentino e toscano. “A un anno di distanza dalla prima edizione – spiega Marco Gemelli, il ‘Forchettiere’, organizzatore insieme a Once Events – chiediamo a Firenze di ripetere la straordinaria prova di generosità di quella sera. Crediamo che la solidarietà, quella più sincera, debba continuare anche quando i riflettori si spengono e i microfoni si allontanano. Ad Amatrice c’è ancora bisogno di tanto, e vogliamo chiamare a raccolta la popolazione di Firenze perché dia una volta di più il suo contributo”.

Ti potrebbero interessare anche:

Top ten cibi, vincono sapori freschi e audaci
Folla a Cheese, tra i formaggi da salvare
Grana Padano sulle tavole dei cinesi
Con i borlotti del Feltrino il sapore della tradizione
Festa a Roma per 100 anni de'Il Falchetto',è bottega storica
Street Food, ecco dove trovare l'autentico cibo da strada



wordpress stat