| categoria: Roma e Lazio

Chikungunya, Lorenzin: subito le disinfestazioni a Roma . Raggi firma l’ordinanza

550x189x3237173_1620_clipboard01444444_jpg_pagespeed_ic_I8Ez82huQq«Siamo molto preoccupati per la situazione Chikungunya, il comune di Roma proceda subito alle disinfestazioni. È passato troppo tempo dalla prima richiesta di intervento da parte della Asl che risale al 7 settembre»: lo dice il ministro della Salute Beatrice Lorenzin riferendosi all’allarme per la malattia virale portata dalle zanzare che presenta sintomi simili a quelli di una forte influenza. Ora «è molto probabile la decisione di uno stop alle donazioni di sangue anche a Roma. Oggi è arrivata dalla Regione al Comune (per conoscenza al ministero e alla prefettura) una nuova diffida per una disinfestazione immediata».

Il sindaco Raggi ha dunque firmato l’ordinanza «per contrastare l’emergenza sanitaria dovuta ai casi sospetti e accertati di Chikungunya trasmessi dalla zanzara tigre, non solo su suolo pubblico, ma anche su quello privato». È quanto si legge in un comunicato del Campidoglio.

Sono saliti intanto a 13 i casi di Chikungunya accertati e verificati dal Seresmi (Sistema regionale sorveglianza malattie infettive). La comunicazione è arrivata ieri dalla Regione Lazio. E anche la Chikungunya diventa motivo di scontro tra Regione Lazio Pd e Campidoglio M5S. All’annuncio dell’amministrazione di Nicola Zingaretti di 4 casi a Roma dopo i 3 di Anzio rivelati nei giorni scorsi, con accusa di ritardi nella disinfestazione, la giunta di Virginia Raggi risponde che l’interlocutore istituzionale ha comunicato tardi sui pazienti romani. In ogni caso «gli operatori di Roma Capitale erano già sul campo per sopralluoghi e interventi in merito alle disinfestazioni», dice l’assessore all’Ambiente del Campidoglio Pinuccia Montanari. La bonifica dalla zanzara tigre è stata rallentata a causa dell’allerta meteo nella Capitale lo scorso weekend, in quanto con il maltempo sarebbe stata inefficace, ed é stata rimandata di due giorni.

I casi di Chikungunya nel territorio della Asl Roma 2 secondo l’amministrazione M5S sono stati segnalati al Dipartimento Ambiente del Comune solo venerdì. Nessun ritardo, ribatte la Regione: «l’8 settembre (venerdì, ndr) alle ore 13.26 l’Asl Rm2 inviava via Pec al Comune di Roma una richiesta urgentissima di disinfestazione sul territorio», si legge in una nota firmata da Alessio D’Amato, responsabile della cabina di regia della Sanità del Lazio.

«Il Piano nazionale di sorveglianza del Ministero della Salute – sottolinea D’Amato – prevede che l’avvio degli
interventi di disinfestazione da parte degli uffici competenti, in questo caso Roma Capitale, devono essere avviati entro 24 ore dalla segnalazione di caso probabile o confermato. Da quanto è emerso Roma Capitale ha intrapreso solo oggi azioni esclusivamente di carattere larvicida e non adulticida come previsto dalla normativa».

«Il Dipartimento Tutela e Ambiente del Comune di Roma, su nuova sollecitazione della Regione Lazio, ha garantito che entro oggi sottoporrà alla sindaca di Roma l’ordinanza contingibile ed urgente per l’avvio della necessaria disinfestazione in aree pubbliche e private – conclude – nvitiamo l’assessore Montanari ad evitare polemiche pretestuose ed ad impegnarsi come tutti alla migliore risoluzione della vicenda».

«Dalla Regione continuano ad arrivare notizie false, poco chiare e diffamanti – afferma ancora l’assesore Montanari – Roma Capitale si è immediatamente attivata rispetto ai casi di Chikungunya che ci sono stati segnalati dall’Asl venerdì scorso. Questa mattina sono stati fatti i primi interventi in tutte le aree urbane nelle quali si sono verificati i casi clinici notificati dalle Asl ed è imminente l’emanazione dell’ordinanza che renderà possibili i trattamenti adulticidi anche su suolo privato».

Ti potrebbero interessare anche:

Comune, rischio default sulla testa di Ignazio Marino
Lega e contro-cortei, allerta per sabato: alto rischio di scontri con i centri sociali
L'untore dell'Aids ha contagiato anche una ragazzina di 14 anni
Sorpresa, si candida anche Tosi?
Retromarcia su nomine e maxi stipendi in Campidoglio?
Sgomberata baraccopoli a Via Newton



wordpress stat