| categoria: salute

SUMMIT/ OSPEDALI E SICUREZZA: UN BINOMIO ANCORA IMPERFETTO

imagesLFDS1AAKOgni giorno negli ospedali italiani gli operatori sanitari sono esposti a rischi per la salute derivanti da ferite da punta o da taglio. Con un’incidenza di circa 1.200.000 infortuni l’anno in Europa e 100.000 in Italia, le esposizioni occupazionali percutanee rappresentano circa il 75% della totalità delle esposizioni a rischio biologico[1] riportate in particolare dagli infermieri, la categoria professionale in assoluto più esposta.

Quali sono le misure di prevenzione e protezione da mettere in campo per prevenire questo tipo di incidenti? Quanto è importante sensibilizzare tutti gli operatori che prestano servizio in ambito sanitario e ospedaliero sulla rilevanza di questi rischi e sulle loro conseguenze? Se ne parlerà, in una sessione interamente dedicata al tema, al 6°European Biosafety Summit ( Auditorium “Cosimo Piccinno” – Ministero della Salute Lungotevere Ripa, 1 – Roma – Giovedì 5 ottobre 2017 – ore 11.00)
per fare il punto sulle procedure di sicurezza all’interno degli ospedali italiani, anche rispetto all’Europa, e dove per la prima volta verranno presentati i risultati dell’Osservatorio Italiano 2017 sulla Sicurezza di Taglienti e Pungenti per gli operatori sanitari.

Intervengono:

• Gabriella De Carli, Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” (IRCCS)
• Federico Gelli, Commissione 12^ Affari Sociali della Camera dei Deputati
• Ranieri Guerra, Ministero della Salute
• Maurizio Hazan, Studio Legale Taurini e Hazan
• Barbara Mangiacavalli, Federazione Nazionale Collegi Infermieri (IPASVI)
• Isabella Cecchini, GfK Italia

Modera: Maria Concetta Mattei, giornalista RAI

Ti potrebbero interessare anche:

TAVOLA/ FI e PD divisi su tutto ma uniti dall'insalata, la battaglia per la dieta vegetariana
Giornata del Respiro, la prevenzione scende in piazza per le donne
Il sonnifero migliore? La natura. «Vivere in campagna aiuta a dormire meglio»
Sla, vino e taralli per la ricerca e l'assistenza ai malati
Denti si riparano da soli, con le cellule staminali
Infarto, nel 30% dei casi c'è lo zampino del sistema immunitario



wordpress stat