| categoria: attualità

Consiglio di Stato sulla Regione Veneto, sì a obbligo vaccini

– “Già a decorrere dall’anno scolastico in corso, trova applicazione la regola secondo cui, per accedere ai servizi educativi per l’infanzia e alle scuole dell’infanzia, occorre presentare la documentazione che provi l’avvenuta vaccinazione”. E’ quanto specifica un parere del Consiglio di Stato sulla normativa vigente in materia di obbligo vaccinale, reso in risposta a un quesito del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. Intanto oggi si è saputo che la Corte Costituzionale ha fissato al prossimo 21 novembre l’udienza per trattare il ricorso della Regione Veneto contro il decreto del ministro Lorenzin sui vaccini. A rendere nota la data è stata l’Associazione dei malati da emotrasfusione e da vaccini (Amev), che sostiene il ricorso della Regione Veneto con un proprio ricorso chiedendo la sospensione dell’efficacia del decreto ministeriale e producendo documentazione su “effetti collaterali e danni da vaccinazioni”.

Ti potrebbero interessare anche:

Segreto di Stato, il governo ricorre alla Consulta contro la Cassazione
"E' possibile che il Papa si rechi nei luoghi dei conflitti"
Portavoce del governo: Grecia farà ogni sforzo per rapido accordo
Blitz a Charleville: arrestato francese convertito a Islam
«In Italia attesi terremoti fino a 30 volte più forti di quello di Amatrice»
Cesare Battisti, il fratello: "Lula ha parlato per salvarsi reputazione"



wordpress stat