| categoria: esteri

Sangue in Afghanistan, attentato Isis in moschea (40 morti) e razzi talebani a Kabul

Two suicide bombings at separate Mosques killed 70 people in Kabul and Ghor province
L’Isis ha rivendicato l’attacco di ieri alla moschea sciita dell’Imam Zaman a Kabul in cui sono morte una quarantina di persone e altre decine sono rimaste ferite. Lo riferisce il quotidiano britannico Independent, citando un comunicato dello Stato Islamico. L’attentato – si afferma nel comunicato – era diretto contro i “politeisti”, un termine con cui il gruppo fondamentalista definisce spregiativamente i musulmani sciiti. Poco dopo l’attacco a Kabul, un’altra esplosione ad una moschea sunnita della provincia di Ghor ha ucciso un’altra trentina di persone.

Alcune ore dopo, all’alba, i talebani afghani hanno sparato tre razzi che si sono schiantati nella ‘zona verde’ al centro di Kabul. Secondo i primi rilievi i razzi hanno colpito le aree di Wazir Akbar Khan e Shash Darak. Uno di essi ha centrato un muro esterno dell’ambasciata dell’Arabia Saudita, mentre un altro è caduto non lontano dal quartier generale della Nato. L’operazione è stata rivendicata dai talebani che hanno parlato di “molte vittime” in un attacco per cui tuttavia non esiste un bilancio ufficiale.

Ti potrebbero interessare anche:

Donna e gay, Christine alla conquista di New York
USA/Obama proroga l'obbligo della mutua per le piccole imprese
Ucraina. L'accordo per il cessate il fuoco sempre più disatteso
Il Papa non ferma il boia, in Usa donna verso l'esecuzione
MIGRANTI/ Settantamila rischiano di essere bloccati in Grecia
'FINALMENTE LIBERÈ,DA OGGI LE DONNE SAUDITE AL VOLANTE



wordpress stat