| categoria: Dall'interno

Milano, ai domiciliari abusa del figlio minorenne disabile

3329256_1459_poliziaarrestoinverno1_jpg_pagespeed_ce_V6cXqHAMgEUn uomo di 37 anni che nel settembre 2016 è stato arrestato dalla polizia con 20 chili di hashish in auto, durante gli arresti domiciliari seguiti a una condanna (a tre anni) avrebbe violentato più volte il figlio di 15 anni affetto da un ritardo mentale. Avrebbe anche abusato del cane di famiglia, costringendo il figlio ad assistere ai rapporti. La notizia è stata divulgata oggi dalla Polizia di Stato nel corso di una conferenza stampa per l’applicazione della sorveglianza speciale in merito a un reato di stalking che lo vedeva coinvolto in un altro procedimento.

Il figlio aveva trovato il coraggio di raccontare tutto a una sua professoressa durante una gita e da lì erano iniziate le indagini, e il racconto delle violenze è stato confermato dalle intercettazioni ambientali. Alla fine sono stati scoperti anche maltrattamenti sugli altri due figli. La moglie, che sapeva tutto, non ha mai denunciato l’uomo. In questo momento la famiglia è stata affidata a una comunità protetta.

Ti potrebbero interessare anche:

Papa Francesco impone le mani su giovane. P. Federico Lombardi: "Non è esorcismo"
50 anni fa moriva Giovanni XXIII. Lo ricorda Papa Francesco
Inchiesta caporalato: arrestati titolari di una azienda vinicola del Chianti
LA DIPENDENZA DA VIDEOGAME ORA È UFFICIALMENTE MALATTIA
Brescia, neonato ucciso da un batterio preso in ospedale: altri 8 bimbi contagiati
TERREMOTO: DUE ANNI FA IL SISMA, PIROZZI, BISOGNA FARE DI PIU'



wordpress stat