| categoria: attualità

Spagna, mandato d’arresto europeo per Puidgemont

3341263_1749_catalogna_jpg_pagespeed_ce_lPZpK6FYDAUn giudice spagnolo ha emesso un ordine di arresto europeo per il presidente deposto della Catalogna, Carles Puigdemont. Il giudice ha dunque accolto la richiesta presentata dalla procura di stato che chiedeva l’emanazione di un ordine di arresto europeo per Puigdemont e altri 4 ministri del suo governo. Puidgemont si trova a Bruxelles e come reso noto dal suo avvocato, è disposto a rispondere alle domande del giudice ma non intende per il momento far ritorno nel paese.

La giudice spagnola Carmen Lamela ha anche ordinato che gli otto ministri del Governo catalano destituito da Madrid, di cui ha deciso l’arresto insieme a Puigdemont, siano separati e detenuti in cinque prigioni diverse. Il vicepresidente Oriol Junqueras e il ministro Joaquim Forn saranno trasferiti nel carcere di Estremera, Jordi Turull e Raul Romeva a Valdemoro, Josep Rull a Navalcarnero e Carlesd Mundò a Aranjuez. Dolors Bassa e Meritxell Borras saranno detenute nel carcere per donne di Alcalà.

Migliaia di catalani si sono concentrati in tutto il Paese davanti ai luoghi di lavoro a mezzogiorno per un minuto di silenzio all’appello delle organizzazioni della società civile indipendentista per protestare contro il «processo politico» avviato contro il Govern. Centinaia di persone si sono riunite davanti al Palazzo della Generalità a Barcellona gridando «Puigdemont è il nostro Presidente», «Llibertat!» e cantando l’inno di Els Segadors.

Ti potrebbero interessare anche:

Mastella corre da solo, l'Udeur in corsa a Camera e Senato
Scontro vaporetto-gondola, un morto. Si fermano i gondolieri: tragedia annunciata
Marò, Girone rientri, l'India: richiesta inammissibile
Junker, con Trump perderemo due anni, non conosce il mondo
Manovra, un fondo per i care-givers: 60 milioni in tre anni
AUTOSTRADE: M5S, RAPPORTI INCESTUOSI BENETTON CON POLITICA



wordpress stat