| categoria: Dall'interno

A Potenza la tangentopoli dei loculi, tre persone arrestate

Tre persone sono state arrestate stamani, all’alba, dagli agenti della squadra mobile della questura di Potenza nell’ambito di un’inchiesta sulla vendita di loculi nel cimitero monumentale del capoluogo lucano.

Delle tre persone arrestate, una è in carcere e altre due ai domiciliari: le misure cautelari – che non hanno riguardato uomini politici – sono state disposte dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Potenza.

I reati ipotizzati nell’inchiesta condotta dalla Polizia sono induzione indebita a dare o promettere denaro, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale, abuso d’ufficio, peculato, corruzione e violazione dei sistemi informatici del Comune.

Ti potrebbero interessare anche:

Mafia, Riina condannato a Milano per minacce a giudici
Da mozziconi a cotton fioc, la top ten dei rifiuti sulle spiagge
Mondo di mezzo: confisca beni per milioni a Carminati e Buzzi
Ikea: addio a Verona per troppe incertezze. L’assessore: "Progetto irrealizzabile"
“L’assistenza per i minori è in crisi, senza investimenti è emergenza”
Omicidio Sacchi, parla il padre di Luca: “Qualcuno sta mentendo. Anastasyia? Speriamo non c’entri nu...



wordpress stat