| categoria: Dall'interno

A Potenza la tangentopoli dei loculi, tre persone arrestate

Tre persone sono state arrestate stamani, all’alba, dagli agenti della squadra mobile della questura di Potenza nell’ambito di un’inchiesta sulla vendita di loculi nel cimitero monumentale del capoluogo lucano.

Delle tre persone arrestate, una è in carcere e altre due ai domiciliari: le misure cautelari – che non hanno riguardato uomini politici – sono state disposte dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Potenza.

I reati ipotizzati nell’inchiesta condotta dalla Polizia sono induzione indebita a dare o promettere denaro, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale, abuso d’ufficio, peculato, corruzione e violazione dei sistemi informatici del Comune.

Ti potrebbero interessare anche:

Paura ad Arabba, casa centrata da una valanga. Tutti salvi
«Laura: 16 coltellate, ma non mortali», perizia choc. L'aggressore ai domiciliari
Agente-moglie trovati morti, ipotesi omicidio-suicidio
Figlio 'inerte' non ha diritto all'assegno
Natale: piatti della tradizione un must per 7 italiani su 10
CROLLO PONTE: RAI, IL 18 NIENTE SPOT PER LUTTO NAZIONALE



wordpress stat