| categoria: Dall'interno

Contributo per le casette senza diritto: indagate 94 persone nei comuni del cratere

3397229_1340_casette_jpg_pagespeed_ce_0XHph0hFMbLa Procura di Rieti, a quanto ha appreso l’Ansa da fonti giudiziarie, ha indagato per truffa e falso altre 94 persone, residenti nei comuni reatini di Leonessa, Cittareale e Accumoli, per aver usufruito del contributo di autonoma sistemazione (Cas), previsto per le aree colpite dal sisma dello scorso anno, senza averne diritto. La precedente inchiesta aveva riguardato solo Amatrice, dove gli indagati erano stati in tutto 110.
Sempre a quanto si è appreso dei 94 nuovi indagati, 40 sono riferiti ad accertamenti compiuti dai carabinieri a Leonessa, 4 nel comune di Cittareale e 50 in quello di Accumoli. In tutti i casi, come era avvenuto per l’indagine che aveva riguardato Amatrice, i carabinieri hanno accertato che in alcuni casi il contributo di autonoma sistemazione, destinato a coprire le spese di alloggio a chi aveva la casa distrutta o gravemente danneggiata, è stato erogato anche a chi non ne aveva diritto, come alcuni soggetti che avevano la residenza in uno dei comuni del cratere ma di fatto dimoravano altrove.

Per quanto riguarda l’inchiesta di Amatrice, dei 110 falsi residenti scovati nel corso dei controlli, 42 hanno già ricevuto un avviso di conclusione delle indagini mentre altri 68 lo riceveranno a breve.

Ti potrebbero interessare anche:

SCUOLA/Pdl, eccessivo peso zainetti è danno salute ragazzi
Davide Bifolco, dall'inseguimento allo sparo. La versione dei Carabinieri
I bidelli di Padova in "sciopero merende". Caos nelle scuole
Vaticano, i lavori a casa Bertone in Tribunale: a giudizio Profiti e Spina
Comune Venezia firma accordo per mobilità urbana a idrogeno
Migrante travolto e ucciso da auto nel Padovano



wordpress stat