| categoria: sanità

Forte accelerazione dell’influenza, raddoppiati i casi

Boom di casi di influenza nell’ultima settimana con un raddoppio del numero degli italiani che si sono ammalati. Secondo il bollettino dell’Iss pubblicato oggi, che si riferisce al periodo 25-31 dicembre, i casi sono stati circa 673.000 per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 2.168.000. Nella settimana precedente gli italiani colpiti dal virus sono stati 387mila. Questa intensita’ ha riguardato tutte le regioni, tranne il Nord Est. Molti casi fra i bambini.
Il livello di incidenza in Italia è pari a 11,11 casi per mille assistiti, e ha già superato quello massimo raggiunto nella scorsa stagione. L’intensità dell’epidemia è ancora considerata media, ma ci si sta avvicinando molto al valore di 13,50 che definisce un’intensità ‘alta’. “In tutte le Regioni italiane – si legge nel bollettino – il livello di incidenza è pari o superiore a dieci casi per mille assistiti tranne in Friuli V.G., Veneto, P.A. di Bolzano e Val d’Aosta in cui si mantiene a circa quattro casi per mille assistiti”. Le regioni più colpite, dove è stata superata la soglia dei 13,50 casi ogni mille assistiti, sono Lombardia, Liguria, P.A. Trento, Marche, Basilicata e Calabria.
Per quanto riguarda l’età dei pazienti, i più piccoli risultano i più colpiti. “Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 29,17 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni a 18,96 nella fascia 15-64 anni a 10,07 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 6,27 casi per mille assistiti”.

Ti potrebbero interessare anche:

STAMINA/ Il comitato scientifico alla Lorenzin: 'Le infusioni ripetute sono un rischio'
Lorenzin, nessuno stop a scuola per alunni non vaccinati
FRIULI/ Nel piano 2016 più ambulanze e dentiera gratis
Medici sul piede di guerra, si valutano 48 ore di sciopero
Dal 2 febbraio stretta sul fumo, stop in auto se ci sono minori
Malata a terra in ospedale, nuovo caso a Napoli



wordpress stat