| categoria: società

Lazio: il punto sul gioco

online-casino-gioco-azzardo-89633.660x368Anche nel Lazio l’azzardo è diventata una passione diffusa: giocare regala sogni, speranze ed emozione. Abitudine presa dai più negli anni della crisi, ormai è diventato uso comune ed allora se ne interessa anche la politica, chi con una vision un po’ troppo proibizionista altri invece nel rispetto di alcune logiche che possono comunque essere utili per la salute del cittadino senza peraltro spingerlo a cercare l’ebrezza del gioco in spazio non convenzionali. Il dato rilevante che accompagnerà tutto il 2018 anche da queste parti è l’avanzata preponderante del gioco digitale dove le maggiori società, tra cui Betfair Italia, investono costantemente.

Secondo alcuni ultimi dati le regioni che hanno più investimenti privati in slot sono Lombardia, Lazio, Veneto, Emilia Romagna e Campania. Che nella nostra regione siano aumentate le slot machine è un dato di fatto basta osservarsi attorno per notare quante nuove sale e quanti bar o luoghi di incontro hanno la famosa macchietta pronta a regalare sogni e speranze a chi viene ammaliato da immagini e suoni.

Solo nel territorio di Latina e provincia sarebbero oltre 160 milioni di euro spesi a Latina per slot e videolottery, con un trend in crescita nella provincia il dato è emerso da una analisi statistica svolta dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, sondaggio svolto in collaborazione con i quotidiani locali del Gruppo Gedi, del Visual Lab e di Dataninja, società che si occupa di datajournalism. Dati che fanno pensare e riflettere. Perchè accade? Forse il sogno di una vincita facile ha ormai catalizzato tutti oppure è solo la ricerca di un momento di svago in un mondo sempre più complicato da vivere. A giocare un po’ tuti dallo studente alla casalinga arrivando al manager aziendale.

Intanto i dati sebbene possano sembrare tutti preoccupanti sono nella media nazionale: anche se ad esempio osservando Frosinone si può dire che si gioca parecchio anche qui mentre a Roma sembra che in base agli abitanti si sia giocato meno, nel comune di Roma sono presenti oltre 17mila apparecchi, un numero importante che però rispetto ai cittadini residenti e a chi capita in Capitale per vari motivi ovviamente tende a rendere la metropoli molto frequentata e dunque il dato viene sfalsato.

Intanto però ad impegnarsi dei dati non solo sondaggi e giornalismo ma anche classe politica locale. A Cerveteri per esempio i Verdi hanno recentemente presentato una mozione che vuole ribadire la contrarietà a questa forma di momento ludico: l’azzardo infatti ha notevoli rischi socio sanitari e no è un mistero. La dipendenza diventa pericolosa e può essere un elevato punto di criticità non solo per il giocatore ma per le famiglie stesse.

Impegni politici come quelli dei Verdi si notano in quasi tutte le realtà laziali: un dato questo che fa ben sperare.

Ti potrebbero interessare anche:

Telefono Azzurro,10 consigli se bimbi restano soli a casa in estate
Pensavate di rilassarvi? Provate lo yoga beat a ritmo rock
Regali di Natale, altro che auto nuova i ragazzi chiedono lavoro formativo all'estero
Oltre la solita passeggiata: i viaggi lenti dog-friendly
Quando il percorso conta più della meta, ecco i viaggiatori 'lenti'
Così ho sedotto la notte, la Capannina celebra i suoi ricordi



wordpress stat