| categoria: In breve

Tim taglia 7.500 posti, previste anche 2.000 assunzioni

Telecom Italia (Tim) propone ai sindacati un piano di uscite volontarie con prepensionamenti secondo l’articolo 4 della legge Fornero pari a 4.000 unità elevabili a 5.000 entro il 31 dicembre 2018. È quanto si apprende da fonti sindacali che partecipano al tavolo con l’azienda. Il piano di Telecom prevede anche un massimo di 2.500 esodi incentivati entro il 2020 e, infine, 2.000 assunzioni da finanziare con una solidarietà espansiva di 20 minuti al giorno.

Alla riunione, che ha preso il via intorno alle 11, partecipa una folta delegazione sindacale, considerando che il solo coordinamento delle rappresentanze aziendali nazionali conta 71 persone. Per la parte aziendale, al tavolo siede Agostino Nuzzolo, a cui è stata affidata a interim la responsabilità delle risorse umane dopo l’uscita di Francesco Micheli.

Ti potrebbero interessare anche:

I cinesi entrano in Cdp Reti con 2,1 miliardi
Gazprom ricompra quote soci South Stream. Anche dall'Eni
Pizza e falconeria, due simboli nostrani candidati a patrimonio dell'Unesco
Russia: rapito e percosso giornalista russo anticorruzione
Viaggio di un migrante su Instagram commuove il mondo. Ma è uno spot recitato
Pizzoferrato, la Procura sequestra le fogne di un villaggio turistico



wordpress stat