| categoria: Dall'interno

Scossa di terremoto di magnitudo 3.6 avvertita in molte zone del Friuli: scene di panico e gente in strada

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 della scala Richter, secondo le rilevazioni della Protezione civile (per l’Ingv-Centro nazionale terremoti la magnitudo è stata di 3.8), è stata avvertita nel tardo pomeriggio di venerdì 19 gennaio, precisamente alle 18.40, in molte zone del Friuli, soprattutto in Carnia ma anche a Udine. A tale proposito segnalazioni sono giunte alla redazione del Messaggero Veneto, oltre che da Tolmezzo, da Chiusaforte, Arta Terme, Paularo, Cercivento e Forni di Sopra. L’epicentro è stato registrato a due chilometri a nord di Tolmezzo: la profondità è di 16,3 chilometri.

La scossa, secondo alcuni testimoni, è stata preceduta a un forte boato. In alcuni paesi la gente è scesa in strada e si sono registrate scene di panico.

Anche a Tricesimo, Zuglio, Tarcento e Paluzza la gente ha sentito tremare la terra in maniera distinta.

Il sindaco di Tolmezzo, Francesco Brollo, è in costante contatto con la Protezione civile per le verifiche dal caso.

Proprio a Tolmezzo, all’Isis Fermo Solari, la terra ha tremato nel momento in cui erano in corso le lezioni serali. La scossa è stata sentita distintamente da circa settanta fra studenti e professori.

Non si hanno, al momento, notizie di danni a cose o persone.

Mercoledì scorso una scossa di magnitudo 3.7 era stata segnalata al confine tra Friuli e Slovenia , con epicentro nella zona di Bovec.

Ti potrebbero interessare anche:

Ispezione della Guardia di finanza a Telecom
Capotreno aggredito ad Arcore, bloccati tre ragazzi. Erano senza biglietto
La Guzzanti cacciata dalla spiaggia,«Ho diritto di stare sulla battigia»
Svincoli videosorvegliati e Autovelox mobili a breve su E45
Frode fiscale su mega yacht ormeggiato in Sardegna arrestato Boncompagni Ludovisi
BELICE: I SINDACI, STIAMO COSTRUENDO IL NOSTRO FUTURO



wordpress stat