| categoria: Roma e Lazio

Cadono pezzi di intonaco al liceo Seneca, gli studenti protestano

151255625-6538d38b-1ea8-4798-a035-40f740ed0cef Allarme al liceo romano “Lucio Anneo Seneca”, nella zona di Boccea: non è sicuro, durante le lezioni, si stacca parte dell’intonaco dal muro esterno della scuola (adiacente al campetto sportivo) e sfiora una alunna che si trovava lì assieme ad altri compagni di classe. Gli studenti protestano, qualcuno intervenga. L’episodio è accaduto alla quinta ora, mentre alcune classi svolgevano educazione fisica: la porzione di muro, raccontano i ragazzi, è caduta proprio sulla porta utilizzata per entrare e uscire dal locale. Avrebbe addirittura sfiorato una studentessa e altri ragazzi che svolgevano attività all’aperto. Questione di centimetri, insomma, solo per un pallone che, colpendo il muro interno del locale, avrebbe fatto cadere la porzione esterna corrispondente. Una situazione che ha costretto la dirigente scolastica a richiedere l’intervento dei vigili del fuoco: i pompieri, dopo un sopralluogo, hanno chiuso alcune zone potenzialmente pericolose, mentre tra dieci giorni sarà disponibile un resoconto ufficiale della situazione dello stabile, che sarà inviato a Città Metropolitana insieme alla richiesta di intervento e ristrutturazione della scuola. Anche se, come ribadito più volte dall’Ex Provincia, i fondi scarseggiano. Gli studenti hanno deciso di non partecipare al regolare svolgimento delle lezioni, come segno di protesta. Una sorta di “sciopero bianco”, per incrociare le braccia contro “le pessime condizioni strutturali e la negligenza degli enti istituzionali”, si legge in documento firmato da tutti.

Ti potrebbero interessare anche:

Mix droga-alcol, due minorenni ricoverate all'Umberto I
I resti del Pdl laziale a raccolta a Latina. Nessun "mea culpa" in vista
VITERBO/Nuova vita per le terme, il complesso sarà affidato in concessione
IL CASO/ Marino risparmia sui Comunales e assume all'ufficio stampa. I sindacati insorgono
Raggi scioglie l'VIII municipio: «Con la giunta garantiremo i servizi»
Rom, la ricetta Raggi: con i fondi Ue chiudiamo i campi



wordpress stat