| categoria: litorale

Fregene mangiata dal mare

fregene-07“Ci rivolgiamo a voi per salvare la spiaggia di Fregene dall’erosione. Le soluzioni sono state proposte e sono da anni al vaglio dell’amministrazione che tarda ad intervenire: occorre una decisione e un intervento immediato da parte della Regione Lazio e del Comune di Fiumicino”, si legge sulla petizione pubblicata e lanciata dal sito internazionale Avaaz.org.
Prosegue: “La Regione Lazio e il Comune di Fiumicino da anni sono a conoscenza di questo problema, non solo segnalato dagli abitanti di Fregene ma anche dai gestori degli stabilimenti che hanno incontrato in più riprese l’amministrazione Regionale per richiedere una soluzione. Tuttavia nulla di concreto è stato finora avviato dall’amministrazione locale e regionale tra i cui compiti istituzionali c’è quello di preservare il patrimonio paesaggistico della Regione e, quindi, fermare la progressiva scomparsa del primo kilometro di spiaggia e di un pezzo di storia di Fregene oltre che dei romani”.
Secondo molti esperti, le cause del fenomeno erosivo che in pochi anni ha letteralmente inghiottito circa 80 metri di arenile, non sono dovute ad uno scherzo del destino ma, in larga misura, ad interventi strutturali realizzati lungo il litorale laziale.
In cima alle concause i lavori che tra la fine degli anni Novanta e l’inizio del Duemila hanno trasformato l’area portuale di Fiumicino con i moli dei Canali. Opere che, se da una parte, sono stati costruiti per garantire il passaggio navigabile per le imbarcazioni affinché non affondino quando ci sono mareggiate, dall’altro lato hanno contribuito a portare la sabbia al largo. Un fenomeno a cui avrebbero contribuito anche le opere rigide costruite a Focene, con le scogliere longitudinali e i pannelli trasversali davanti la costa.

Ti potrebbero interessare anche:

Salute, Civitavecchia città nera
ARDEA/Scoperte mini-coltivazioni marijuana: due arresti
Ostia, nuovo sequestro per lo stabilimento "La Casetta"
OSTIA/ Arsenale in casa popolare occupata, armi, caschi e parrucche
L'INTERVENTO/ Ripensare l'urbanistica di Sabaudia
Sabaudia, gli appuntamenti dell'estate, torna la commedia italiana contemporanea



wordpress stat