| categoria: sanità Lazio

San CamillO: al via “Percorso Polmone” alleanza ospedale-medico di famiglia per le patologie polmonari

Sarà operativo presso l’Ospedale San Camillo – Forlanini il Percorso Polmone messo a punto come indicato dai Piani regionali per rafforzare e codificare l’alleanza ospedale -territorio per la diagnosi e la cura del tumore del polmone. L’Azienda Ospedaliera San Camillo forte di una tradizione consolidata per le patologie polmonari ed eccellenza per la chirurgia toracica amplia così la fondamentale collaborazione con i medici di medicina generale, per costruire “un ponte tra medicina del territorio e ospedale” .

Un servizio di orientamento ed aiuto concreto, un punto di ascolto con numero telefonico dedicato, dove ha inizio il “Percorso polmone” dei pazienti con sospetto di tumore. Al numero 06.5870.5507 destinato ai medici di famiglia corrisponde un ambulatorio del reparto di radioterapia dove il professionista può rivolgersi per avviare un paziente con sospetta patologia neoplastica polmonare. Lì inizia la presa in carico del paziente che successivamente viene visitato ed accompagnato ad effettuare gli specifici esami per avviare il percorsi diagnostico-assistenziali.

Presso il Centro sarà presente anche la figura di un infermiere professionale che, in qualità di case manager, seguirà il paziente durante il suo percorso diagnostico e terapeutico, assicurando così la continuità assistenziale.

“Il San Camillo – spiega il Direttore generale Fabrizio d’Alba – è una delle cinque stutture sanitarie regionali definita come Centro di Riferimento per queste patologie – e non solo per l’elevato numero di interventi chirurgici effettuati – ma anche per la presenza in azienda di un’organizzazione fatta di servizi di diagnostica, di oncologia e radioterapica d’eccellenza che consentono di scegliere il trattamento integrato più idoneo realizzando la piena presa in carico dei pazienti”.

Ti potrebbero interessare anche:

Asl di Latina sotto tiro, c'è un ospedale di troppo. Va tagliato
Amatrice, Grifoni penalizzato. Tutti gli errori di Zingaretti
Aids: efficacia cure al 90%, ma solo il 50% pazienti ne beneficia
Storace: la situazione del Cpo di Ostia ancora in alto mare
San Giovanni-Addolorata, primo centro di senologia nel Lazio con certificazione europea
CALDO, REGIONE: «IN CAMPO 5MILA MEDICI DI FAMIGLIA E UNA NUOVA APP»



wordpress stat