| categoria: attualità

Tensione nei cieli del Medio Oriente, abbattuto un F16 israeliano

Alta tensione nei cieli di Israele dove è in corso una escalation tra lo stato ebraico, la Siria e l’Iran. Israele ha rafforzato la sua presenza militare sulle alture del Golan dopo che un suo caccia F16 è stato colpito dalla difesa antiaerea siriana. Il velivolo militare stava conducendo un raid contro “obiettivi iraniani” proprio nella vicina Siria. Uno dei due piloti, che si sono eiettati prima dello schianto, è gravemente ferito.E’ la prima volta che l’esercito israeliano annuncia apertamente di aver preso di mira “obiettivi iraniani” in Siria dall’inizio nel 2011 della guerra civile nel paese confinante, dove l’Iran aiuta militarmente il regime di Bashar al Assad.Le ostilità sembrano aver avuto un seguito in giornata. L’agenzia ufficiale siriana Sana ha segnalato che la difesa antiaerea aveva respinto qualche ora dopo un nuovo attacco dell’aviazione israeliana nei pressi della capitale Damasco. L’escalation è iniziata nella notte, quando l’aviazione israeliana ha intercettato e abbattuto un drone iraniano nel suo territorio.

Ti potrebbero interessare anche:

Immigrati: il 10% di chi arriva ha la scabbia, «ma non è preoccupante»
Rapinatori con ostaggi di Roubaix. Ma non era terrorismo
Parigi blindata per il vertice mondiale sul clima
E' morto Umberto Veronesi, una vita per la lotta contro il cancro
Genova, il commissario non sarà Gemme? C'è l'ipotesi Bucci
Grecia: scossa 6.8 in mar Jonio. Paura in Puglia, Calabria, Sicilia



wordpress stat