| categoria: sport

CROTONE-ATALANTA SI DIVIDONO POSTA SOTTO LA PIOGGIA

Non é stato calcio-spettacolo e sotto il diluvio Crotone ed Atalanta hanno dato vita ad una gara comunque gradevole finita con un pareggio giusto. � stata comunque una partita giocata su ritmi veloci ed a tratti anche divertente nonostante il campo pesante per l’abbondante pioggia caduta durante tutta la giornata. Le due formazioni comunque non si risparmiano e nonostante il terreno di gioco allagato, riescono a mostrare anche brevi spezzoni di spettacolo. A risultare penalizzate sono però le giocate in velocità, che rappresentano una caratteristica di entrambe le squadre. Gasperini, considerato il campo pesante, all’ultimo momento toglie Freuler ed al suo posto schiera Cornelius, sicuramente più fisicamente più prestante ed a suo agio sul campo in condizioni difficili. Zenga recupera Martella sull’esterno di sinistra, mentre Ricci, a denti stretti, si adatta alla panchina. Salvo poi risultare decisivo nel momento in cui Zenga deciderà di mandarlo in campo. Primo tempo povero di occasioni. � il Crotone ad essere più pericoloso con due tiri dalla distanza prima con Martella al 15′ sul quale Berisha non trattiene e manda in calcio d’angolo. Al 19′ è Nalini a chiamare il portiere dell’Atalanta alla parata volante. I bergamaschi si vedono alla mezz’ora con un calcio di punizione di Ilicic che Cordaz devia in angolo. Nella ripresa, con il campo leggermente più asciutto, la manovra dell’undici di Gasperini migliora ed il Crotone si chiude nella sua tre quarti. Poi le mosse di Zenga cambiano la gara. Il tecnico del Crotone mette Ajeti, un difensore, a centrocampo a tamponare Cristante e l’Atalanta perde in profondità. L’ingresso di Ricci poi dà velocità al Crotone, che a dieci minuti dalla fine va in rete meritatamente con Mandragora, lesto ad approfittare di un liscio in uscita di Berishe su un contrasto di Budimr. Il vantaggio del Crotone, però, dura poco ed il pari dei bergamaschi arriva a 3′ dalla fine con Palomino, che si avventa su un pallone respinto da Cordaz in mischia su un tiro ravvicinato di Masiello. Finisce in parità e la spartizione della posta in palio, tutto sommato, accontenta entrambe le squadre, anche se il Crotone non può non recriminare per non essere riuscito a mantenere il vantaggio.

Ti potrebbero interessare anche:

GIRO D'ITALIA/ Puccio indossa la maglia rosa
Cori razzisti contro Balotelli, 90 secondi di stop alla partita
Convocati Balotelli e Osvaldo per il match con l'Argentina
MOTO/ Le Mans, Marquez in pole ma tutti guardano Lorenzo
Nazionale, Ventura preferisce Politano a Balotelli. E pensa al 4-2-4....
Torino beffa la Roma all'Olimpico, 1-2 . E passa ai quarti



wordpress stat